Follow JC Go: a caccia di santi con la prima app “Papa friendly”

La prima app ispirata a Pokemon Go e approvata da Papa Francesco

Immagine Copertina spidersweb.pl
0

Ecco la risposta del Vaticano al gioco pokémon di Niantic: Follow JC Go, dove si va a caccia di santi grazie al GPS del telefono. L’app, nata a scopo “religioso ed educativo”, ha ricevuto l’approvazione da parte di Papa Francesco.

Potrebbe sembrare una bufala, invece è vero.  Follow JC Go, ispirata alla famosa app Niantic Pokémon GO e sviluppata dalla Fondazione Ramon Pané, permetterà di cercare e “catturare” per le strade santi, beati e personaggi della bibbia utilizzando la realtà aumentata. Lapp nasce soprattutto per avvicinare i giovani nella marcia d’avvicinamento alla Giornata Mondiale della Gioventù 2019 che si svolgerà all’inizio del prossimo anno a Panama.




Le meccaniche di gioco riprendono quelle già collaudate dall’app di Niantic: utilizzando il GPS del dispositivo è possibile girare le strade in cerca dei personaggi cristiani. Una volta in loro prossimità, sarà possibile cercare di acquisirli non tramite la cattura come accade in Pokémon Go, ma rispondendo a delle domande riguardo alla loro vita e alle loro gesta. Una volta “catturato”, il personaggio entrerà a far parte dell’e-team (Evangelization team), ovvero la squadra di evangelizzazione. Lo scopo è quello di allargare continuamente l’e-team sino a collezionare tutti i personaggi.

Follow JC Go
Fonte: web

Follow JC Go si configura come un vero e proprio allenamento per il corpo e lo spirito: tra le statistiche dei personaggi troviamo infatti i livelli di idratazione, alimentazione e preghiera, che si possono “ricaricare” grazie ad alcuni oggetti sparsi per le strade (meccanica simile a quella dei PokéStop).

All’interno del gioco è possibile effettuare degli acquisti grazie ad una valuta particolare: i danarios. Questi sono ottenibili guardando alcuni spot pubblicitari, all’interno del gioco stsso o donando denaro (vero) in beneficenza.

Follow JC Go è disponibile gratuitamente per iOS e Android, ma per ora soltanto in lingua spagnola. Presto probabilmente saranno disponibili nuovo lingue, dato che è possibile giocare anche in Italia.

Ready? Gotta catch ‘em all!

Marco Giglia

 

 

 

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi