Francavilla Fontana e Mesagne: Natale solidale nel brindisino

Francavilla Fontana e Mesagne: la scelta dei primi cittadini

L’iniziativa

L’emergenza Covid-19 ha messo e sta mettendo tutt’ora alla prova molti italiani. É per questo motivo che i sindaci delle città brindisine hanno deciso di destinare i fondi stanziati per le luminarie natalizie all’ausilio dei più bisognosi. “Secondo me a Francavilla sapremo vivere comunque l’aria delle Feste”, afferma Antonello Denuzzo, capo dell’amministrazione comunale della città degli Imperiali. L’obiettivo è quello di regalare un po’ di luce a quelle famiglie che si trovano in serie difficoltà economiche, perché possano, anche loro, godere del calore natalizio. Anche il primo cittadino mesagnese, Antonio Matarrelli, afferma che lo scopo principale dell’iniziativa è quello di donare “un po’ di serenità e forse qualche sorriso in più”.

Denuzzo, inoltre, precisa che una piccola somma (qualche migliaio di euro a fronte dei precedenti 60mila) andrà comunque destinata alle luminarie. Le luci, però, non verranno messe via al termine delle festività, ma rimarranno ad “arredare” le strade della città, perché possa essere ancora più accogliente e sicura.

Quali sono le modalità?




I fondi si stanzieranno in forma di buoni e andranno ad aggiungersi alla somma di denaro già prevista dal governo. A Francavilla, come anche a Mesagne, saranno utilizzabili in tutti i negozi locali aderenti all’iniziativa. Non solo beni di prima necessità, quindi, ma anche giocattoli, regali e prodotti di vario genere. In questo modo, oltre ad aiutare i nuclei bisognosi, si sosterranno anche i commercianti e l’economia.

Andamento della curva

Ma, parlando di Covid, com’è la situazione nelle due città?

A Francavilla si ha un maggiore numero di casi, dovuto anche ad un maggior numero di abitanti (quasi 37mila). Attualmente la città conta 285 positivi e 67 unità in isolamento. Per questo motivo, Denuzzo ha deciso di attuare restrizioni più dure, quali il divieto di stazionamento nelle aree principali della città.

Per quanto riguarda Mesagne, invece, ad oggi si hanno 111 casi di positività.

I cittadini

Prendendo come riferimento la canzone natalizia: “Metti un lume alla finestra”, i cittadini si stanno adoperando per regalare alle città le luci e, con esse, l’atmosfera. I Francavillesi stanno pensando di creare dei veri e propri comitati, tanti quanti i quartieri della città. Ogni comitato sarà incaricato della decorazione del proprio rione. Non c’è limite alla fantasia, grandi e piccini possono prendere parte in qualunque modalità, dal fai da te, al riciclaggio, passando per i classici addobbi acquistati.

Si prospetta un Natale, differente e alternativo e, proprio per questo, le città di Francavilla Fontana e Mesagne vogliono tendere una mano ai cittadini più bisognosi, perché la serenità del Natale spazzi via, almeno per un po’, la paura e le preoccupazioni per il futuro. D’altronde, non è aiutandosi a vicenda che si riscopre la vera magia del Natale?

Grosso Mariachiara Giorgia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *