Francesco Lasaponara il leghista che invita gli anziani a scendere in piazza il 25 aprile con il coronavirus

A un solo giorno dalle celebrazioni del 25 aprile è bufera a Forlì sul consigliere comunale di maggioranza Francesco Lasaponara, esponente della Lega, per un post pubblicato e poi rimosso sulla sua pagina Facebook in cui ha augurato ai partigiani di scendere in piazza per commemorare la liberazione dell’Italia dal nazifascismo “spalla a spalla” con il covid-19.





Questo galantuomo che vedete qui si chiama Francesco Lasaponara. Consigliere Lega a Forlì. Salviniano della prima ora.

E oggi questo gentiluomo tocca un nuovo limite della decenza, andando davvero oltre. Lancia un appello ai partigiani, “meglio se vecchi”, dice come il vigliacco che è. E li invita a scendere in piazza il 25 aprile con il coronavirus per stare “spalla a spalla”. Così crepano meglio. Ma fa anche di peggio: li paragona al retto, all’ano. E poi chiude la sua dichiarazione con un tocco di classe, un’esortazione: “partigiano prendilo in mano”.

Tutto quest’odio, questa meschinità e queste parole oscene vomitate da un individuo – che nostro malgrado stava nelle Istituzioni (prima delle obbligate dimissini) – su donne e uomini di ottanta, novant’anni. Donne e uomini che hanno combattuto per noi tutti. Anche per questa bestia che oggi risulta eletto perché vive in democrazia.

Contro di loro, lo schifo, il vomito. Osceno, minaccioso, violento. Ancora una volta targato Lega. Inesorabilmente Lega.

La stessa Lega di Salvini e Borgonzoni che qui, proprio in questa regione, voleva “liberare” le comunità. Con questa gente, con questi soggetti vili, infimi, codardi (perché poi il cuor di leone ha cancellato il post).

Che tristezza. E che schifo per queste oscenità e questa cattiveria.
Fateci allora un regalo per questo 25 aprile: trascinate in tribunale questa bestia. Così magari qualcuno in mano prenderà davvero qualcosa: ad esempio lui una bella querela.

 

Leonardo Cecchi


Sostieni Ultima Voce. Di stampo apartitico, si schiera dalla parte dei diritti, di chi lotta per essere riconosciuto, dalla parte dell’essere umano e dell’essere umani. Aiutaci a fare tutto questo! La donazione ti darà la possibilità di entrare a far parte del nostro forum. Scrivici per sapere come.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *