Francia, Attacco a Roubaix: presi ostaggi

Dalla parte di chi lotta per essere riconosciuto, dell'essere umano e dei suoi diritti.
Contribuisci a preservare la libera informazione.

DONA

La Francia piomba di nuovo nel terrore: un nuovo attacco è in corso a Roubaix, vicino al confine con il Belgio.

Roubaix (foto Google)

Un gruppo di uomini hanno sparato ad alcuni poliziotti con armi da guerra. Numerosi testimoni raccontano di aver sentito colpi di arma da fuoco intorno alle 19 ora locale.  Secondo il giornale Le Figaro che cita alcune fonti di polizia “Tengono in ostaggio la famiglia di un banchiere. Tra loro anche una bambina.”

Secondo il giornale Voix du Nord un importante operazione di polizia è in corso tra l’Avenue Gustave Delory e la rue Vaillant a Roubaix, dove la presa degli ostaggi è in una villetta vicino ad una stazione di servizio. La polizia ha smentito un attacco di matrice jihadista parlando di una rapina. Intanto un’unità del Raid, le teste di cuoio francesi, è giunta a Roubaix: è quanto riferisce il comune.

In realtà c’è anche chi dice si tratti di collaboratori ma, comunque sia, la Francia è ripiombata nel terrore più assoluto. Intanto, sebbene i dettagli cambino in funzione della fonte, tutti sembrano concordare sul grande dispiegamento di forze della polizia francese che avrebbe isolato il quartiere.
Roubaix è una città di circa 100mila abitanti che si trova a pochi chilometri dal Belgio, il Paese che in questi giorni è in uno stato di massima allerta per il pericolo concreto di imminenti attacchi terroristici. Questo aveva subito fatto pensare a un nuovo attentato ma poi è arrivata la smentita.
La prefettura di Roubaix ha annunciato alla fine del blitz delle teste di cuoio che “tutti gli ostaggi sono stati liberati e sono al sicuro.”

 

Stampa questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.