Game of Thrones: ad Harvard un corso di studi per appassionati della saga dei Sette Regni

Per i fan di Game of Thrones ad Harvard partirà un nuovo corso di storia medievale ispirato alla saga fantasy di John Snow, Daenerys e co. Ecco di cosa tratterà.

Game of Thrones: corso di studi ad harvard
0

Sei un fan di Game of Thrones e delle intricate vicende della saga dei Sette Regni? Allora questa notizia probabilmente ti farà venire voglia di essere uno studente statunitense, in particolare dell’università di Harvard.

Proprio ad Harvard, infatti, sta per essere inaugurato un nuovo corso di studi ispirato all’universo fantasy frutto del genio di George R.R. Martin. Un omaggio accademico alle Cronache del Ghiaccio e del Fuoco e alla successiva serie Tv, nota in Italia come Il Trono di Spade. Uno show televisivo che ha battuto tutti i record, divenendo in poco tempo una delle serie più seguite di sempre. Basti pensare che ciascun episodio della sesta stagione ha ottenuto una media di 23 milioni di telespettatori.

E ora, a poco più di un mese dal lancio dell’attesissima settima stagione, ecco che Game of Thrones diventa oggetto di studio in una delle università più prestigiose del mondo. Tutto grazie ad un’idea del professore di Storia medievale Sean Gilsdorf.




Game of Thrones e il corso di studi ad Harvard: il mix perfetto tra studio e serie Tv

L’idea di dedicare un corso di studi all’universo di Game of Thrones è partita dallo storico medievale Sean Gilsdorf e dal suo collega Racha Kirakosian. “The Real Game of Thrones: From Modern Myths to Medieval Models” sarà il titolo del nuovo corso che partirà nel prossimo autunno.

Il corso consisterà in un approfondimento sulla cultura dei popoli europei e asiatici del Medioevo, con un’analisi di alcune figure archetipe dell’epoca come il sovrano, la regina, il secondogenito, l’avventuriero. Tutti personaggi facilmente individuabili anche nella celebre serie Tv. Ecco allora che intrighi di corte e rivalità familiari de Il Trono di Spade diventeranno lo spunto per un’analogia con dinamiche realmente esistenti nelle corti medievali.

Sean GilsAd esempio, nella Germania del X secolo era consuetudine l’odio suocera-nuora, che spiegherebbe molto sul personaggio della regina Cersei Lannister e la profonda avversione nei confronti delle consorti dei propri figli. Secondo il professor Gilsdorf, infatti, “Il Trono di Spade rappresenta piuttosto bene alcune cose fondamentali che si svolgevano nelle corti medievali“. E il suo assistente Racha Kirakosian conferma:

“Quando leggo gli epici versi medievali ai miei studenti, loro dicono ‘Proprio come in Game of Thrones’… Non è in parte il nostro lavoro quello di utilizzare l’interesse che i ragazzi hanno per la serie Tv, e scavarla più in profondità?”.




Grazie allo studio di usanze, consuetudini e leggende dell’epoca, si spera quindi di riavvicinare i ragazzi agli studi umanistici, in particolare sulla storia medievale. Sembra infatti che tale disciplina abbia subito un calo di interesse dell’8,7% tra il 2012 e il 2014.

Chissà se questo particolare connubio tra la storia e le avventure di Arya Stark, John Snow, Daenerys e co. riuscirà nell’impresa. Certo è che, dopo questa notizia, in molti sogneranno di volare fino all’università di Harvard, magari a cavallo del possente Drogon.

 

 

 

 

 

 

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi