Game Of Thrones: “Eastwach” 7X05

0

Game Of Thrones: recensione episodio 5

Con “Eastwatch” siamo arrivati al quinto episodio di Game Of Thrones. La puntata inizia lì dove si era fermata, nei campi di Alto Giardino. Vediamo Tyrion che si aggira tra la terra bruciata e gli uomini morti, mentre i sopravvissuti devono inginocchiarsi davanti a Daenerys. L’altra opzione infatti è la morte, come vediamo accadere per i due Tarly ribelli che non accettano una regina straniera. Intanto Jamie è sopravvissuto e fa ritorno ad Approdo del Re incontrando una Cersei più agguerrita che mai. Alla donna non importa che mezzo esercito sia stato battuto, vuole infatti giocare d’astuzia. Quale sarà il suo vero piano?

In questo episodio vediamo anche due incontri importanti: quello tra Daenerys e Jorah Mormont, e quello tra Jamie e Tyrion. Ser Jorah torna a Roccia del Drago per servire la sua regina, che consigliata da Tyrion e Jon Snow, mette in atto un piano per poter battere Cersei. Nel continente occidentale nessuno crede agli estranei (come dimostrano le scene alla Cittadella che porteranno Sam a lasciare il sogno di diventare un maestro) e il piano è di trovarne uno e portarlo a Cersei, dimostrandole che il pericolo è reale, molto più grande della lotta per sedere sul trono di spade.




Sarà Tyrion, entrato segretamente nel castello a chiedere un armistizio a sua sorella tramite appunto Jamie. La regina tuttavia era a conoscenza dell’incontro ma pare importarsene poco, poiché crede di avere tutto sotto controllo…persino la sua gravidanza! Nelle scene finali della puntata infatti, scopriamo che Cersei aspetta un bambino.

ANDANDO OLTRE LA BARRIERA…

A Grande Inverno, Sansa continua a regnare al posto del fratello, cercando di mantenere un equilibrio tra i lord fedeli alla casata Stark, mentre Arya segue Ditocorto che sembra essere in mezzo ad intrighi di potere. Le dinamiche riportano indietro nel passato, con gli inganni di Lord Baelish e Sansa ed Arya che discutono sul giusto modo di regnare fino al ritorno di Jon.

La prima scena che ritrae il Re del nord è al momento del ritorno di Daenerys. Vediamo lei in groppa a Dracarys e lui che, lentamente accarezza il drago. Sembra quasi che lei si commuova poiché lui è riuscito ad avvicinarsi a “suo figlio”. Per la donna infatti i draghi non sono delle bestie feroci ma semplicemente parti di lei. Chissà se, nel momento in cui Jon ha posato la mano sulla pelle del drago quest’ultimo ne ha riconosciuto il sangue Targaryien!.

Nell’ultima scena invece, vediamo che Jon ha formato una squadra alquanto singolare per andare alla ricerca del popolo della notte. Tra i suoi seguaci infatti, ritroviamo Jorah, il Mastino e Gendry, che recuperato da Ser Davos da Approdo del Re, vuole combattere nonostante non sia un soldato. Il ragazzo, figlio bastardo di Re Robert incontra Jon e promettendo di poter dare una mano nella battaglia, si accoda al Re del nord.

L’episodio termina dunque con due scene: da un lato Jamie che scopre di poter avere un erede e dall’altro Jon e la sua squadra che coraggiosamente si avventurano oltre la barriera. Per sapere come va a finire non ci resta che aspettare la prossima e penultima puntata!

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi