Le notizie da un altro punto di vista

Game Of Thrones: “The dragon and the wolf” 7X07

0

Game Of Thrones: “Non si tratta di vivere in armonia, si tratta di vivere e basta”

L’ultimo episodio di Game Of Thrones è andato in onda. E adesso ci aspetta un lungo inverno prima di poterne sapere il finale. Questa era infatti la penultima stagione, l’ultima puntata è durata quasi quanto un film e in un’ora e venti minuti tanti sono stati gli eventi importanti.

“C’è una sola guerra che ha importanza, la grande guerra. Ed è alle porte”

Con queste parole inizia il tanto atteso incontro, quello tra Daenerys e Cersei, le due donne al potere. A pronunciare le parole è però il Re del Nord. Jon Snow è infatti arrivato insieme alla madre dei draghi, Tyrion, Jorah e tutto il seguito di Dotraki ed esercito di immacolati a Fossa del Drago, dove in passato i draghi dei Targaryen erano tenuti prigionieri.

Davanti ad una Lannister le parole non bastano ma ecco che il Mastino mostra la prova del pericolo reale: un non morto, che correndo arriva quasi in faccia ad una Cersei spaventata. L’estraneo viene poi ucciso e davanti a questa scena la donna afferma di voler combattere al loro fianco.

Si sa però che non bisogna prendere per oro colato le sue parole, infatti Cersei non lascerà mai davvero che i suoi uomini combattano per i nemici. Quando Jamie viene a saperlo, apre gli occhi accecati dall’amore ed abbandona sua sorella, rimasta sola contro tutti.




“Quando cade la neve e soffiano i venti ghiacciati, il lupo solitario muore ma il branco sopravvive”

A Grande Inverno intanto, accade quello che molti fan avrebbero voluto vedere da tempo: la disfatta di Lord Baelish. L’uomo che con i suoi inganni e giochi di potere aveva tentato di mettere contro Sansa ed Arya viene infatti tratto in trappola con il suo stesso gioco.

“Spesso per cercare di capire le motivazioni di una persona, faccio un piccolo gioco. Vedere il lato peggiore.” Con queste parole, Lady Stark accusa pubblicamente Ditocorto di tutti i suoi omicidi e complotti. Non basteranno le sue suppliche per salvargli la vita: una sanguinaria Arya gli taglia la gola. Ora Grande Inverno è in mano a due donne cresciute diversamente ma unite dall’amore per la loro famiglia. Eh si, Ned Stark sarebbe orgoglioso di loro.

“You not nothing Jon Snow”

Ma la vera rivelazione della puntata, il vero colpo di scena accade tra le righe delle battute finali. I protagonisti sono ancora loro: Jon e Daenerys… nipote e zia! Viene infatti rivelata la vera identità di Jon Snow, confermando le notizie di Sam Tarly, le visioni di Bran e le teorie fatte dai fan nel corso del tempo. Il bastardo degli Stark è in realtà un Targaryen.

Non figlio di Ned, ma di Rhaegar Targarien e Lyanna Stark. Si scopre che “la ribellione di Robert è costruita su una bugia” infatti Rhaegar non aveva rapito Lyanna, i due erano innamorati e dal loro rapporto, sancito da un matrimonio segreto, è nato Jon Snow, o meglio Aegon Targaryen. Questo è infatti il vero nome del Re del Nord, ma lui ancora non lo sa. Non lo sa nessuno, non lo sa Daenerys che ignara della parentela finisce a letto con l’uomo, prima che la guerra impedisca loro d’amarsi.

Cade dunque una credenza, quella che Daenerys fosse la legittima erede. Il titolo infatti aspetta all’uomo, mezzo Stark, mezzo Targaryen che giace in un letto d’una nave che torna a casa mentre a Nord impazza la bufera.

L’episodio si conclude infatti con una scena epica: il crollo della barriera. Un esercito di non morti avanza, un drago sputa fiamme blu contro quel blocco che sembrava invalicabile. La barriera crolla e il re della notte, in groppa al suo drago, avanza in silenzio. Nel freddo buio della notte, tra ghiaccio e polvere di neve l’esercito oltrepassa il confine marciando inesorabilmente alla conquista dei sette regni.

Silvia Rosiello

Leave A Reply

Your email address will not be published.