Dalla Torre Eiffel alla vecchia signora, il ritorno di Gianluigi Buffon

Gianluigi Buffon, da Parma a Parigi

Il 28 Gennaio del 1978 a Carrara nasce Gianluigi Buffon. Gigi, inizia nella scuola calcio Canaletto, una società di calcio dilettantistica della Spezia. Passato nella categoria pulcini, torna a Carrara per giocare nel Perticata, altra formazione dilettantistica. A 12 anni passa invece al Bonascola, squadra della sua città natale, a 13 invece venne acquistato dal Parma, dove inizia come centrocampista, ma dopo un’esperienza in porta dati gli infortuni dei due portieri, non lascia più il ruolo da estremo difensore. A causa dell’infortunio del titolare Luca Bucci, l’allenatore Nevio Scala aggregò il portiere (ancora minorenne) alla prima squadra poiché impressionato dalle sue qualità. Il giovane Gigi impressiona anche grazie al suo esordio in Serie A, il 19 novembre 1995, nella partita contro il Milan terminata senza gol, il giovane portiere figurò tra i migliori in campo. Grazie a queste prestazioni gli venne affidato il soprannome di Superman, in occasione, Gianluigi disse di ispirarsi al camerunense N’Kono. Il 3 Luglio 2001 Gianluigi Buffon passa alla Juventus e diviene così l’acquisto più oneroso del club. Primato che verrà interrotto nella stagione 2016 da Gonzalo Higuain. Gigi vince tutto, fra scudetti, coppe Italia ed un mondiale da protagonista. Al mondiale vince il premio come miglior portiere della competizione. Nell’Estate del 2018 Buffon da l’addio alla Juventus passando al Paris Saint-Germain decretando così la fine di un’ era per la Vecchia Signora, che dalla serie B è rinata fino a come apice la finale di Champions League 2016/2017 contro il Real Madrid. Gianluigi Buffon

Il ritorno

Ormai è da qualche giorno che se ne parla, dopo la decisione del numero 1 italiano di non rinnovare con il club parigino. Gianluigi Buffon si sente pronto ad altre sfide e vuole continuare, così sono iniziate i contatti di numerosi club per accaparrarsi Gigi. Monaco, Porto, Parma fra le altre, ma a sorpresa nel giro di poche ore prende forma un’idea. La Juve piomba su Gianluigi Buffon, che sembra aver chiesto apertamente ai dirigenti bianconeri di poter tornare a far parte del progetto bianconero. Ovviamente sia Buffon sia la Juve non sono quelli di prima, a partire da Sarri prima nemico e ora mister della Vecchia Signora, l’arrivo di Cristiano Ronaldo e Szczesny qualche anno fa giovane promessa, che ora tiene saldamente fra le mani la porta bianconera. A questo proposito con ogni probabilità, Gigi dovrà fare il secondo del portiere polacco, che giusto qualche anno prima era il suo piccolo allievo. I tifosi Juventini quindi dovranno assistere ad un secondo  e questa volta definitivo addio di Gianluigi Buffon?

Kevin Schettino

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *