Tornano le Giornate Europee del Patrimonio: un week-end tutto culturale

0

Il 24 e il 25 settembre tornano le Giornate Europee del Patrimonio, due giorni in cui è possibile visitare monumenti, chiese e numerose bellezze italiane al costo di 1 euro.

giornate-europee-patrimonio

Ogni anno, dal 1991 ormai, il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali prende parte alle Giornate Europee del Patrimonio, manifestazione indetta dal Consiglio d’Europa e dalla Commissione Europea per favorire il dialogo e lo scambio culturale tra i diversi paesi europei.

In occasione di queste giornate numerosi luoghi culturali sia statali che no partecipano all’iniziativa, con aperture straordinarie ed eventi ad ad hoc. Numerose sono le iniziative che vengono promosse e numerosi sono i monumenti tra chiese, piazze, terme, catacombe che vengono aperte al pubblico straordinariamente.

Il costo del biglietto è minimo e si aggira attorno ad 1 euro per le tre ore di apertura straordinaria nella sera del 24, mentre poi valgono le stesse tariffe abituali ma c’è la possibilità di visitare luoghi mai aperti o comunque non facilmente accessibili. Tutto ciò per permettere a tutti di poterne usufruire liberamente e raggiungere lo scopo che si pone questa bellissima iniziativa.

Quest’anno, in Italia, si potranno visitare le piscine e i calidarium delle Terme romane di Teate arrucinorum, a Chieti, in Abruzzo, dove apre in via straordinaria il ricco edificio termale che i romani costruirono nel I secolo dopo Cristo affacciato sulla Maiella. In Campania sarà possibile visitare il carcere Borbonico di Avellino, nonchè presenziare a concerti e visite guidate al monumento. Saranno aperti i siti archeologici di Pompei, Ercolano e Oplontis nelle due giornate in orari serali fino alle 23:00.

A Bologna, si potrà visitare la Chiesa di San Giacomo Maggiore, la sua cappella, i dipinti, la pala d’altare. In Friuli, ad Aquileia, sarà aperto sabato sera il Foro romano al costo di 1 euro. Anche gli Uffizi di Firenze saranno aperti in serata fino alle 22:oo, mentre a Roma, non bisogna perdere la visita guidata alle Terme di Caracalla in quanto si verrà accompagnati nei sotterranei di solito chiusi al pubblico.

Ma queste sono soltanto poche delle numerose aperture che avverranno in tutta Italia in questo week-end ad alto impatto culturale. Per conoscere tutte le aperture basta visitare il sito del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali a questo link: http://www.beniculturali.it/mibac/export/MiBAC/sito-MiBAC/Contenuti/MibacUnif/Eventi/visualizza_asset.html_769121374.html

Buona visita a tutti!

Laura Maiellaro

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi