Google Home e Google Home Mini presto in arrivo in Italia

Gli smart speaker di Google sono pronti ad arrivare anche nel nostro paese grazie a un recente aggiornamento sul riconoscimento vocale che include anche la lingua italiana.

Dopo Stati Uniti, Regno Unito, Francia e Germania l’altoparlante intelligente di Google sta per arrivare anche in Italia.

0

Si appresta a raggiungere anche il mercato italiano Google Home, l’altoparlante intelligente di casa Google. Già presente nel mercato americano da fine 2016, nel corso del 2017 ha raggiunto anche l’Europa fino a sbarcare anche in Italia. Visto l’aggiornamento di tutti gli speaker alla lingua italiana avvenuto il 16 marzo 2018, non è da escludere un imminente arrivo dell’altoparlante anche in Italia.



Che cos’è Google Home e a cosa serve

Per chi non lo sapesse o fatica a configurarsi l’utilità di questi apparecchi spieghiamo brevemente di cosa si tratta. Google Home è uno smart speaker, ovvero un altoparlante intelligente. È una sorta di assistente personale casalingo che ci aiuta nella gestione di piccole mansioni domestiche. Essendo capace di interagire con molti dispositivi di domotica ci permetterà, ad esempio, di controllare la temperatura, l’accensione/spegnimento di elettrodomestici, l’esecuzione di musica o sarà in grado di fornirci indicazioni stradali.

Ma Google Home per funzionare ha bisogno della nostra voce. Trattandosi di un riconoscimento vocale, il suo punto di forza risiede proprio nella capacità di eseguire le azioni tramite il nostro comando vocale. E se lo speaker funziona ottimamente in inglese, francese e tedesco, con la lingua italiana riscontra qualche problema. Essendo l’aggiornamento alla nostra lingua molto recente il riconoscimento vocale è ancora assai limitato e necessita di essere potenziato con ulteriori aggiornamenti.

I problemi dello speaker di Google non sono però una novità. Già alla presentazione della versione Mini l’altoparlante entrava in fase di registrazione continua, inviando a Google una gran quantità di dati personali con tanto di violazione della privacy.

Le varianti e l’approdo nello store italiano

Come anticipato poco sopra, l’altoparlante intelligente di Google si appresta ad arrivare sul mercato italiano. Visti i recenti aggiornamenti del riconoscimento vocale della lingua italiana non è da escludere un arrivo imminente anche nel nostro paese.

Sebbene non ci sia ancora una data certa, possiamo ipotizzare che quando Google Home arriverà in Italia lo farà con il pacchetto completo di tutte le feature disponibili, come già accade negli altri paesi europei.

Quindi, ipotizzando delle analogie con i prezzi tedeschi, potremo ipotizzare anche i costi italiani. In Germania Google Home è venduto a 149€ e la versione Mini a 59€. È invece assente la versione Max. Le differenze tra le versioni Mini e Max sono sostanzialmente di tipo sonoro: l’audio di Home Mini è notevolmente inferiore in qualità rispetto a quello di Home Max.




Per la configurazione degli speaker è necessaria l’omonima app, già scaricabili su tutti i dispositivi Android e iOS. Tuttavia l’app Google Home non è necessaria per il funzionamento ordinario dello speaker che, come detto, esegue i nostri comandi vocali e riceve aggiornamenti tramite connessione wi-fi.

Nicolò Canazza

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Continuando a navigare sul sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi