Google Home, tutto alla portata di tutti

Dalla parte di chi lotta per essere riconosciuto, dell'essere umano e dei suoi diritti.
Contribuisci a preservare la libera informazione.

DONA




Concluso da poco il Google I/O event, emergono fuori interessanti novità, tra le tante spicca una in particolare: Google Home il nuovo Smart Assistant Digitale per tutta la famiglia.

Durante l’evento più atteso dell’anno dai Googlers, ha fatto la sua comparsa in scesa uno strumento che si rifà alla tecnologia di Cortana e Siri; Google Home a differenza loro è un dispositivo fisico dotato di speaker e gestore della domotica in grado di esaudire quasi ogni vostra richiesta.

SI pensa che Google Now, l’applicativo già presente nei nostri smartphone, sia stato implementato e fatto diventare un assistente virtuale con il quale si può interagire e richiedere qualsiasi informazione, ricerca o comando.

google home assistant

Google Home Assistant si basa su oltre 17 anni di innovazioni e miglioramenti nel riconoscimento vocale e nello sviluppo dell’intelligenza artificiale. Altri competitor come la Microsoft(Cortana), Apple(Siri) e Amazon(Echo) hanno già da tempo messo sul mercato i loro assistenti virtuali, riuscirà Google a fare subito di meglio estendendone e rendendo accessibile a tutta la famiglia uno strumento del genere???




Sicuramente l’innovazione vera oltre al interattività e l’intelligenza artificiale, sta nel farlo diventare un dispositivo per la casa e quindi accessibile da tutta la famiglia, facendolo diventare un vero e proprio assistente virtuale domestico.

Se vi state chiedendo come, la spiegazione è molto semplice. Essendo compatibile con tutti li strumenti Google è in grado di interagirci semplicemente con un vostro comando vocale essendo connesso in rete. E’ dotato, come ho anticipato prima di gestore della domotica quindi potrà molto semplicemente con dei comandi vocali, captati attraverso lo speaker, gestire le luci, gli elettrodomestici, la tv, lo stereo e tutto ciò che è dotato di una tecnologia multicanale.

Al momento non è ancora disponibile sul mercato europeo, solo in quello anglosassone. Come la maggior parte dei prodotti sicuramente tarderà ad arrivare in Italia perciò, armatevi di pazienza e alimentate i vostri sogni.

Presentazione Google I/O Event :




Stampa questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *