Google: le donne al suo servizio guadagnano meno degli uomini

Tom's Hardware
0

Stati Uniti: Il Dipartimento del Lavoro accusa Google di discriminazione sulle donne.

Google, il motore di ricerca più usato al mondo, sembra avere qualche problema nel garantire la parità di genere tra i suoi dipendenti. Il Dipartimento del Lavoro statunitense (DoL) accusa Google di “systemic compensation disparities”.

Key4biz

Il gap salariale tra uomini e donne rappresenta un problema costante, anche se con caratteristiche diverse, di ogni nazione del mondo. Alcuni Paesi, nel nord Europa per lo più, sembrano però aver trovato la diritta via che un giorno, forse, porterà alla parità delle retribuzioni.

Un’indagine cui il motore di ricerca viene sottoposto periodicamente, proprio per assicurare il pieno rispetto delle norme antidiscriminatorie, ha rilevato una differenza sostanziale tra i salari degli uomini e quelli delle donne.

The investigation is not complete, but at this point the department has received compelling evidence of very significant discrimination against women in the most common positions at Google headquarters”.
(Janet Herold – DoL)

Di fronte a tali accuse, Google nega fermamente l’esistenza di un gap salariale tra i suoi dipendenti. Anzi, questo dichiara (al The Guardian) che un grande impegno viene dedicato all’analisi degli stipendi, proprio per evitare ogni tipo di discriminazione. Basito di fronte all’accusa da parte del DoL,sostiene che non sono stati forniti dati effettivi riguardo al presunto gap.

Il Dipartimento del Lavoro, per concludere l’indagine, necessiterebbe di avere libero accesso ai dati riguardanti i compensi. Accesso che il motore di ricerca continua a negare, in piena violazione degli accordi con il federal government.

For some reason or another, Google wants to hide the pay-related information”.
(Marc Pilotin, DoL)

Secondo una statistica (2014) realizzata da Google sui suoi dipendenti, risultano queste distribuzioni: le donne costituivano il 31% della sua forza lavoro complessiva; il 2% dei lavoratori erano di colore; il 3% latini; il 32% asiatici. Gli impiegati bianchi hanno rappresentato il 59% della forza lavoro degli Stati Uniti..

Radavoiu Stefania Ema

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi