La Formula E carica le batterie per il Gran premio di Roma

Riparte la seconda edizione del gran premio di Formula E. Tra strade chiuse ed eventi imperdibili, la capitale si trasforma per 15 giorni

Foto di: Emanuele Battaglia
0

Pronti per il Gran premio di Roma?

L’anno scorso fu un successo, nonostante alcune pecche. Quest’anno si punta alla perfezione.  Da domenica la zona Eur di Roma è a traffico limitato per i preparativi. La sindaca Raggi ha promesso uno “spettacolo raddoppiato” rispetto alla scorsa edizione, coinvolgendo i cittadini del quartiere. Con una lettera indirizzata ai romani, il primo cittadino ha infatti lanciato il fantastico show che si celerà dietro il paddock del Gran Premio d’Italia. Due giorni mozzafiato che elettrizzeranno gli appassionati del mondo automobilistico.

Un evento sempre più ricco

La prima novità riguarda una delle perle dell’Eur: La Nuvola. Da venerdì, infatti, il capolavoro architettonico di Fuksas sarà accessibile gratuitamente agli appassionati. Ma non solo. Lo spettacolo diventa ancor più emozionante col nuovissimo campionato Jaguar I Pace eTrophy ; dove 20 auto elettriche della casa britannica si daranno battaglia per il titolo. Un nuovo spiraglio del mondo elettrico che, per 10 gare, segue l’E-Prix in giro per il mondo. Inoltre l’Assessore allo Sport Frongia ha annunciato una grande novità per la giornata del 12 aprile: tutti i romani, possessori di una vettura elettrica, potranno percorrere gratuitamente l’intero tracciato; come veri e propri piloti.

Immancabile protagonista resterà però l’Allianz E-Village; uno spazio incontaminato dove elettrico e green condividono lo stesso obiettivo: creare un futuro a 0 emissioni ed una mobilità infinitamente tecnologica. Poi concerti, autografi con i piloti e anche una parentesi food, che quest’anno renderà il GP di Roma un momento imperdibile.

Un pezzo di F1

Il tanto amato ex pilota della Ferrari, ora corridore della Venturi Formula E Team, Felipe Massa, ha caricato i tifosi italiani. “Ci divertiremo”, ha dichiarato, aggiungendo che:

“il campionato di Formula-E diventerà importante tanto quanto la F1 e per Roma questa è un’occasione”.

L’entusiasmo è alle stelle. L’amministrazione capitolina e gli organizzatori continuano ad investire in un evento sportivo in continua evoluzione. Il futuro del motor-sport che sogna di vedere un domani la Ferrari competere in questa categoria; come avrebbe voluto Marchionne.

L’appuntamento

E’ caccia quindi agli ultimi biglietti, soprattutto a quella parte di ticket gratuiti messi a disposizione per l’evento. Spettacolo puro è la definizione che va a designare uno dei GP più silenziosi al mondo, con 4 piloti (Da Costa, D’Ambrosio, Vergne e Bird) separati da 8 punti e 3 scuderie praticamente appaiate. Appuntamento allora al 12 e 13 aprile, per 2 giorni “carichi di adrenalina”.

EMANUELE BATTAGLIA

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi