Happiness il nuovo e satirico corto animato di Steve Cutts

Illustratore e animatore londinese nel suo cortometraggio racconta gli uomini, come topi, in una folle e insensata ricerca della felicità attraverso il consumismo.

Happiness - A fil by Stve Cutts
0




Steve-Cutts-Happiness.Happiness l’ultima animazione realizzata da Steve Cutts che racconta gli aspetti insalubri e dannosi della società attuale.

Con Happiness Steve Cutts analizza l’assunto del consumismo e dell’assuefazione dell’uomo dalla tecnologia, avvalendosi dei topi come espressione figurata degli uomini. Un acutissimo cortometraggio che rispecchia gli aspetti più impietosi della società moderna.

Happiness raffigura l’uomo odierno, attraverso i topi, ossessionato dall’accumulazione di ricchezza e oggetti che restituiscano appagamento. Happiness  una felicità che l’uomo tanto desidera e insegue disperatamente. Attraverso il possesso di beni materiali, nella carriera, negli oggetti. Inseguire una felicità che, in fin dei conti, rimane effimera.

Una continua ricerca per provare/trovare quest’emozione in ogni momento ha una conseguenza non voluta, facendoci sentire peggio piuttosto che meglio. Happiness in quattro minuti ci spiega la cruda verità su come  la corsa dei topi nella società moderna influisce sulla nostra felicità.

La satira di Happiness

Steve Cutts mette in evidenza la società del 21° secolo in questo cortometraggio, descrive satiricamente  capitalismo e consumo a cui si attaccano  gli uomini. Di come le spese tendono a crescere allo stesso ritmo dei profitti. Tutto ciò per una falsa felicità.  La narrazione nella sua semplicità parla di come gli umani siano diventati una razza pessimista, schiava delle moderne strutture di vita. Affannati in una corsa infinita che non li porta da nessuna parte.

Durante il breve cortometraggio di Happiness viene mostrata una colonia di ratti che “invade” la metropoli ipnotizzati dal dio Marketing.  Un concetto creato dall’ imprenditore e autore Robert Kiyosaki per descrivere la condizione in cui le spese tendono a crescere allo stesso tasso di crescita degli utili. Più guadagni, più spendi.

Quello che Steve Cutts cerca di dire nel suo nuovo video è come il capitalismo accerchia gli umani verso una falsa felicità. Attraverso il consumo, inoltre tendiamo a cercare la felicità nelle cose materiali e nei risultati professionali. Spesso perdendo di vista ciò che conta davvero per noi in questa “carriera”.

L’artista e l’animatore analizzano attentamente questa “corsa al successo” alla quale siamo tutti legati. Esamina le nostre moderne fonti di felicità in questo nuovo cortometraggio satirico. Happiness implica un’evidente critica della società contemporanea oltre ad essere un breve tratto di economia.



Steve Cutts

Steve Cutts è un illustratore e cartoonista  britannico noto per i suoi lavori di satira e critica vesso gli eccessi della nostra società. Utilizza uno stile ispirato ai cartoni animati degli anni trenta e quaranta. Ma anche a fumetti moderni e graphic nouvel. In contrasto con le somiglianze tematiche che legano il suo lavoro, lo stile mostra una notevole diversità.

Uno stile che dall’inchiostro si è evoluto in direzioni disparate. Dal luminoso e piatto (Any Time is Ice Cream Time) al dark graphic (The Walk Home). Where They Are Now, una satirica immaginazione di personaggi dei cartoni animati finiti. Il suo video pluripremiato Moby mostra una sovversione nostalgica degli stili vintage dei cartoni animati.

In Happiness Cutts adotta lo stile grafico di The Walk Home, ma lo sposa alla scala vertiginosa e familiare dei suoi primi lavori. Che consente il compositing nel suo flusso di lavoro digitale. È un’arte meravigliosa, con una moltitudine di scatti che meritano di essere incorniciati. Ogni scena è traboccante di informazioni, da sfondi dettagliati, alla cacofonia di personaggi di topi sovrapposti. Ed è, ai miei occhi, il lavoro visivamente più maturo e impressionante di Cutts.

Il filo conduttore che connette tanti animatori dipendenti dal successo è lo shock, una risposta diretta al nostro atteggiamento ancora giovanile. Nei confronti dell’animazione coltivato da un lavoro commerciale adatto alle famiglie. Cutts fa il suo fieno attraverso un sovvertimento di questa aspettativa in un modo familiare al pubblico Swim Adult. Allacciato con critica culturale pessimista.

 

Felicia Bruscino

 

 

 

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi