Higuain core ingrato, schiaffo al Napoli

Dalla parte di chi lotta per essere riconosciuto, dell'essere umano e dei suoi diritti.
Contribuisci a preservare la libera informazione.

DONA

 

lapr1334_articolo

Era iniziato con un abbraccio tra Higuain e Sarri, il Big match di questa sera allo Stadium tra Juventus e Napoli. Una partita attesissima e temutissima da entrambe le formazioni e da entrambe le tifoserie. Alla vigilia il Pipita si era sbilanciato pronosticando una sua doppietta contro la squadra Partenopea , così non è stato, ma certamente Higuain è stato l’uomo partita , suo infatti il gol che al 25° del secondo tempo, ha regalato la vittoria alla squadra bianconera. Sinistro imprendibile per Reina , quando la partita , dopo un primo tempo un pò deludente , era ferma sul 1 a 1 ad opera delle reti di Bonucci al 4 minuto del secondo, al quale faceva seguito la rabbiosa reazione dei partenopei, che dopo solo cinque minuti, al nono, riuscivano a ristabilire il risultato iniziale con un gol di Callejon , nell’occasione innescato da Lorenzo Insigne . Quindi l’incubo dei Napoletani e il sogno degli juventini si sono materializzati tutti in quel bolide di Higuain finito alle spalle dell’incolpevole Pepe Reina . Dopo il gol Higuain non ha esultato, e c’era da aspettarselo dopo i trascorsi napoletani e il divorzio drammatico tra lui e la sua vecchia squadra , con la conseguente scia di polemiche protratte davvero per troppo tempo. Soddisfatto mister Allegri che grazie al gol di Higuain, vince il suo primo scontro diretto dopo le batoste con le milanesi, un pò meno Sarri che sperava di portare via da Torino almeno un punto. Con questa vittoria, la Juventus tiene a distanza di sicurezza il Napoli , che aspetterà con ansia il ritorno a Napoli per vendicarsi dello sgarro del Pipita.

Stampa questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.