Hiit e dimagrimento

Hiit, altrimenti detto High Intensity Interval Training, non è altro che un protocollo di allenamento facente parte degli interval training. Un protocollo hiit consiste in un allenamento basato sull’alternanza, momenti di allenamento intenso alternati a momenti di recupero o di allenamento blando. Ne esistono di tutti i tipi: sul tappeto, da svolgere all’aperto, da svolgere con l’utilizzo di pesi e carichi o semplicemente camminando.

Durata dell’ hiit: attività e recupero.

Ciò che rende speciale il protocollo hiit, o meglio, un protocollo hiit ben studiato e funzionale, è la sua durata, infatti, un allenamento hiit ha una durata molto breve, non supera di solito i 20 minuti di attività. Rispetto ad altri tipi di allenamento, perchè l’hiit abbia effetto, non serve che duri più di 20, 30 minuti, tanto meno un’ora o più come molte persone sono abituate a pensare. Non per tutti gli allenamenti è valida la regola secondo la quale più a lungo si protrae uno stimolo e meglio è.

Come è composto un protocollo di hiit?

Tale protocollo è composto inizialmente da una fase di riscaldamento, molto importante in tutti i tipi di allenamento anche se spesso viene dimenticato dagli atleti esperti e non. Questa fase viene seguita da un allenamento ad alta intensità, seguito immediatamente da uno a bassa intensità o, di recupero. Solitamente il rapporto iniziale tra le due fasi è di 2:1 . Ultima fase ma non meno importante è quella del defaticamento, altra componente dell’allenamento che spesso viene messa da parte per non perdere troppo tempo o per noia e voglia di completare in fretta la seduta.




E’ valido davvero il protocollo hiit?

Di  certo, come sempre, le idee sono divise. Secondo molti è solamente una trovata pubblicitaria ma, secondo alcuni studi recenti, il protocollo di allenamento hiit, di tipo metabolico quindi, è in grado di aumentare il ritmo metabolico nelle 24 ore successive. Di certo un solo allenamento non cambierà la nostra condizione e metterci ad improvvisare non è la scelta migliore ma di certo è un allenamento a cui dare una possibilità, sopratutto se siamo alla ricerca di un allenamento poco monotono.

 

Domenica Lupia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *