Hotmail compie vent’anni

Dalla parte di chi lotta per essere riconosciuto, dell'essere umano e dei suoi diritti.
Contribuisci a preservare la libera informazione.

DONA

Il 4 luglio del 1996 in America veniva lanciato uno dei primi servizi di posta elettronica gratuita: Hotmail.

createaccountsigninhotmail.com
createaccountsigninhotmail.com

Vent’anni fa ricevere una semplice e mail non era cosa scontata ed automatica come oggi e così molti utenti si affidarono ad Hotmail , creazione ufficiale di Sabeer Bhatia e Jack Smith, due studiosi che cercavano una via diversa rispetto agli esistenti servizi di posta elettronica. All’inizio Hotmail forniva uno spazio gratuito di massimo 2 Megabyte (davvero poco rispetto allo spazio offerto oggi!).

Il successo della piattaforma fu immediato: a quattro mesi dal lancio aveva guadagnato mezzo milione di iscritti. Nel 1997 Microsoft l’ha acquista per 400 milioni di dollari: ad un anno e mezzo dall’esordio Hotmail conta quasi 9 milioni di iscritti, saliti a 30 milioni nel ’99 con 125 mila nuove registrazioni al giorno.

Da lì in poi vengono create nuove piattaforme e concorrenti basti pensare a Gmail ad esempio.

Aria di cambiamenti – un po’ di storia

Hotmail viene rilanciata prima come MSN Hotmail e nel 2005 come Windows Live Hotmail che oltre ad un nuovo aspetto grafico introduceva funzioni oggi date per scontato come il salvataggio automatico delle bozze o l’aggiornamento automatico della casella di posta in arrivo.

Fatico l’anno 2012 . Hotmail diventa Outlook. Il tentativo di Microsoft fu quello di reimpostare completamente i requisiti dellala webmail integrandola in un contesto di altri servizi collegati a Windows e Office e Skype.

Bei tempi

Vi ricordati i tempi di Messenger? Quando ancora non esisteva nemmeno l’ombra di Whats’App? Ho ancora in mente alcuni indirizzi e-mail che mi vennero forniti da amici e parenti, tutti @live o @hotmal…

Senza dubbio la piattaforma Outllok risulta essere molto più innovativa e all’avanguardia e questo è un bene vista la grande quantità di file e allegati che ogni giorno scambiamo.

Resta lo stesso un po’ di nostalgia, un rimpianto dei tempi passati (non troppo remoti direi) in cui ogni indirizzo @hotmail era segno distintivo di un contatto su Messenger…

Adesso, come già detto, esistono molteplici servizi che permetto di inviare e ricevere mail, ma Hotmail resta sempre e comunque pioniere.

 

 

Stampa questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.