Hyperloop: la Cina guarda al futuro dei trasposrti

Dalla parte di chi lotta per essere riconosciuto, dell'essere umano e dei suoi diritti.
Contribuisci a preservare la libera informazione.

DONA

Hyperloop : la Cina sta cercando di potenziare lo sviluppo dei trasporti ad alta velocità. Mentre la Hyperloop Transportation Technologies, l’impresa di crowdsourcing con sede in California, ha firmato un accordo con la provincia di Guizhou per costruire la sua prima pista nel paese. Hyperloop TT e Tongren Transportation Tourism Investment Group, di proprietà del governo, creeranno una joint venture che costruirà un tracciato ipervigilistico e condurrà ricerche sulla tecnologia.

Secondo Dirk Ahlborn, CEO di Hyperloop Transportation Technologies, il piano è di creare una linea commerciale nella regione che accoglie i turisti. La società di Ahlborn è una delle società che sviluppano hyperloops, un sistema di trasporto high-tech e super-veloce. Che avrebbe funzionato da propulsore, visto come una soluzione per i viaggi a lunga distanza.  Nonché un mezzo per alleviare la congestione automobilistica.

Hyperloop TT, che per alcuni aspetti si è scontrata con i rivali, potrebbe aver segnato una vittoria cruciale. Dal canto suo, la città di Tongren – nella provincia di Guizhou – è la prima città in Cina a firmare un accordo con la Hyperloop TT. Il trasporto super-veloce e futuristico è stato concepito per la prima volta da Elon Musk nel 2013. Hyperloop è in grado di trasportare persone e merci fino a circa 1.000 km/h attraverso tubi a bassa pressione e quasi a zero attrito utilizzando capsule pressurizzate.

Nel suo accordo con la Cina, Hypeloop TT fornirà tecnologia, competenze ingegneristiche e attrezzature essenziali nell’impresa. Mentre Tongren si occuperà delle certificazioni, del quadro normativo e della costruzione del sistema. L’impresa sarà una partnership pubblica privata in cui il 50% dei fondi arriverà direttamente da Tongren.

L’accordo prevede inizialmente la costruzione di un tracciato lungo 10 chilometri, nella città di Guizhou a Tongren. Come parte della prima fase, e le due parti saranno comproprietarie di qualsiasi proprietà intellettuale sviluppata durante il progetto. Dieci chilometri sono il punto di partenza necessario per l’ottimizzazione di sistemi e passeggeri prima dell’espansione della linea.




Ha così spiegato Ben Cooke, direttore dei media relations di Hyperloop Transportation Technologies. Inoltre ha affermato: “saremo in grado di raggiungere nuovi record di velocità a questa distanza. Con una confortevole accelerazione arriveremo fino 1.079 chilometri (671 miglia) all’ora”.

Si tratta del primo accordo tra Hyperloop Transportation Technologies e la Cina dopo quello siglato anche con Abu Dhabi e l’Ucraina all’inizio del 2018. I lavori per la sua prima traccia – a Tolosa, in Francia – sono iniziati ad aprile 2018. La prima fase includerà un sistema di 320 metri.

L’itinerario sarà situato a Tongren

Non c’è indicazione se la linea collegherà due punti di riferimento o aree significativi, almeno non in questa fase iniziale. A quella breve distanza, non è probabile che il tubo sarà in grado di raggiungere le velocità che Hyperloop promette , almeno sulla carta.

Come parte dell’accordo, HTT lancerà un’entità cinese – pratica standard, poiché raramente le società straniere possono operare senza un collegamento locale. L’impresa crowdsourcing sarà responsabile della progettazione della tecnologia, fornendo l’esperienza ingegneristica e progettando “apparecchiature essenziali”. Dalla parte di Tongren, la città e il suo popolo saranno incaricati di certificare il tubo, di costruire una serie di regolamenti e di costruire effettivamente la cosa.

Il finanziamento per il progetto sarà diviso 50/50, con metà del denaro proveniente dalla città e il resto proveniente da HTT e / o investitori. La zona di sviluppo economico e tecnologico di Guiyang è stata creata 18 anni fa per attirare le compagnie tecnologiche nella regione. Questa iniziativa ha chiaramente avuto successo, dal momento che la capitale provinciale ha attratto grandi nomi come Foxconn, Microsoft, Huawei, Tencent, Qualcomm e Alibaba.




Tongren si trova a una distanza significativa da Guiyang, a circa 400 km, e ha quello che Dirk Ahlborn, amministratore delegato dell’HTT, definisce una “topografia unica”. Si ritiene che la posizione sia stata scelta per affinare i vari metodi di costruzione e sviluppare un sistema che lavora su più terreni. Per non parlare del fatto che dà a HTT un punto d’appoggio in Cina. Un paese con una fitta rete di spese per le infrastrutture.

La topografia montuosa di Tongren sarà impegnativa

Già prima del sopracitato accordo, Tongren, di recente, era stato sotto i riflettori internazionali. Tongren Fanjingshan, una delle cinque sacre montagne buddhiste in Cina, è stata inscritta tra i più recenti siti del patrimonio mondiale dell’UNESCO. Nel 2018. Conosciuto per il suo insolito paesaggio montuoso e la sua vasta topografia carsica, Tongren fungerà da banco di prova per Hyperloop. Per perfezionare il metodo di costruzione e la tecnologia.

Hyperloop-Tongrem-Fanjingshan-Cina

Guizhou, una delle province in più rapida crescita della Cina, negli ultimi anni ha speso oltre 100 miliardi di dollari per gli aggiornamenti delle infrastrutture. È diventata la casa di molte aziende tecnologiche cinesi e internazionali, come Apple, Alibaba e Amazon.





Una linea temporale più concreta, più le destinazioni servite, saranno determinate nei prossimi mesi, seguendo lo studio iniziale. Il collegamento tra la città di Tongren e Guiyang, capoluogo della provincia di Guizhou, a circa 400 chilometri di distanza, è uno degli itinerari considerati. Ridurrà il viaggio attuale da un volo di un’ora o cinque ore a soli 20 minuti.

 

Felicia Bruscino

Stampa questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *