Hyundai i30: non ci siamo già visti da qualche parte?

La Nuova Hyundai i30 (Google)
La Nuova Hyundai i30 (Google)

Prendete una Golf, una Peugeot 308 ed una Mazda 3, infilatele nello shaker ed otterrete la nuova Hyundai i30, di scena al prossimo salone di Parigi (1-16 Ottobre 2016). I coreani, dopo anni di fotocopie, seguite da vetture più anonime di una lettera senza firma che si sono man mano trasformate in vetture sempre più appetibili per una clientela esigente come quella europea, ci sono ricascati. Per carità, la vettura in se non può definirsi brutta (o, meglio, più brutta di altre), però non dice niente di nuovo rispetto alle concorrenti, almeno per quanto riguarda l’aspetto esteriore: l’anteriore è a metà strada tra quello delle Peugeot 307-308 (soprattutto la zona dei fari) e della Mazda 3 (la calandra), la fiancata di nuovo è molto Peugeot mentre la coda è il risultato del mixaggio tra la Golf VI e l’attuale VII.

All’interno della nuova  Hyundai i30, invece, le note di merito sono tante: volante circolare (altro che quell’obbrobrio che hanno appena messo dentro alla nuova Peugeot 5008, dall’indefinita forma), plancia sviluppata in orizzontale dal design lineare e pulito, molto ben dotata tecnologicamente, grazie ad un display touch screen da 8″, optional alternativo a quello standard da 5″. Ovviamente non mancano retrocamera, connettività totale con gli smartphone,  con tanto di ricarica Wi-fi della batteria.

Il comparto meccanico (per quel poco che ne rimane nelle odierne vetture) prevede quattro motori, tre benzina 1.0 3 cilindri turbo da 110 cv, 1.4 aspirato da 100 e l’inedito 1.4 T-GDI da 140 cv. Il diesel è il solito Crdi 1.6 con tre livelli di potenza: 90, 110 e 136 cv. Cambio manuale a 6 marce o doppia frizione 7DCT a 7 rapporti.  Telaio alleggerito grazie all’utilizzo di acciai ad alta resistenza rispetto alla precedente i30 e miglioramenti anche a freni, maggiorati ed allo sterzo, nota dolente delle coreane, più diretto. Naturalmente non mancano tutte diavolerie moderne ad ausilio nella guida, tra sistema di assistenza alla frenata, cruise control adattivo e rilevatore di stanchezza del conducente.

La versione a 5 porte della nuova Hyundai i30 sarà messa in vendita a Febbraio 2017, ad un prezzo che partirà da 24.900 euro, un pò troppi per una vettura che vorrebbe farsi largo tra le concorrenti già citate e la nostra Fiat Tipo, ben più economica (e originale). Le due precedenti generazioni, pur segnando passi da gigante rispetto al passato (chi si ricorda delle mitiche Pony ed Accent, la classica scelta del vecchietto che doveva rottamare la sua sfinita 128?) non hanno mai spopolato presso il pubblico italiano. La sensazione è che neanche stavolta sarà quella buona. Come al solito, il mercato darà la sentenza definitiva.

Stampa questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *