I film motivazionali per non smettere di credere e sperare

Avere un sogno non è mai facile. Nonostante l’impegno e i sacrifici, bisogna combattere contro i “non sei adatto” e i “non ce la farai mai”.  C’è poi lo sconforto, quando la meta sembra troppo lontana. Questa è la vita vera. Nei momenti bui, però, il cinema viene sempre in aiuto e ci regala film motivazionali che tornano a farci sperare e a credere in noi stessi.

Rendete straordinaria la vostra vita

Primo film da recuperare, per chi non l’avesse visto all’epoca, è L’attimo fuggente.  È la storia di un insegnante di letteratura che porta in un collegio maschile i suoi metodi didattici originali e non convenzionali. Contro la rigidità della scuola e dei genitori che hanno già deciso il futuro dei propri figli, il professore incoraggia a “guardare le cose da angolazioni diverse”. Gli studenti capiscono, così, l’importanza di essere liberi e di inseguire le proprie passioni e attitudini. 

Carpe diem, cogliete l’attimo ragazzi, rendete straordinaria la vostra vita.

La frase iconica è stata inserita dall’American Film Institute tra le 100 migliori citazioni cinematografiche di tutti i tempi, tratte da film di produzione americana. Il film ha, inoltre, vinto il premio Oscar per la miglior sceneggiatura originale.




Altro film da citare è Gifted Hands – Il dono. Ispirato dalla madre a non mollare mai, Ben Carson affronta una lunga serie di avversità per diventare neurochirurgo. È la vita di uno dei più famosi neurochirurghi al mondo: Benjamin Carson (interpretato da Cuba Gooding Jr.), realmente esistito e che, tuttora, svolge la sua professione.

Se hai un sogno, proteggilo

Il cinema è d’ispirazione non solo perché è totalmente finzione. La ricerca della felicità di Gabriele Muccino è ispirato alla vera storia di Chris Gardner. Prima di diventare milionario ha vissuto in povertà, con un figlio a carico e senza una casa dove poterlo crescere. La sofferenza e l’impegno verranno ripagati.

Non permettere mai a nessuno di dirti che non sai fare qualcosa..neanche a me! Ok? Se hai un sogno, tu lo devi proteggere, quando le persone non sanno fare qualcosa lo dicono a te che non lo sai fare, se vuoi qualcosa… vai lì e inseguila!

In Il diavolo veste Prada, Andrea è una neolaureata che sogna di diventare giornalista. Ha talento, ma sfondare in una città come New York non è facile. Quello che riesce ad ottenere è un posto da assistente della direttrice di una rivista di moda. Questo mondo è molto lontano dalle sue aspirazioni ma potrebbe essere per lei un trampolino di lancio. Il percorso sarà duro e Andrea dovrà sopportare le assurde esigenze della direttrice, meravigliosamente interpretata da Meryl Streep. I sacrifici, alla fine, la porteranno dove voleva arrivare.

Provarci sempre

Tra i film motivazionali, va citato Little Miss Sunshine, commedia del 2006 che ha vinto due premi Oscar. Il sogno della piccola Olive è partecipare a un concorso di bellezza per aspiranti Miss America. Il film ruota totalmente intorno all’importanza di credere in se stessi. Tutta la famiglia della bambina è investita dalla parabola del successo. Il padre, infatti, è un motivatore di folle; il fratello vuole diventare pilota militare nonostante sia daltonico; lo zio è depresso e ha tentato il suicidio.

Sai chi sono i perdenti? I perdenti sono quelli che hanno così paura di non vincere, che non ci provano nemmeno.

Premiato, nel 2018, con due Oscar è anche il film d’animazione Pixar Coco. Come tutti i prodotti del marchio Disney, storie che insegnano importanti valori e incoraggiano i bambini, Coco emoziona e scuote anche un pubblico più adulto. Nonostante l’avversità nei confronti della musica da parte della sua numerosa e unita famiglia, Miguel farà di tutto per seguire la sua passione.

Invito alla vita

C’è chi va oltre l’abbandonare i propri sogni e si arrende ad una vita che non va come vorrebbe.

In Yes man, Jim Carrey interpreta un uomo depresso che vive in maniera apatica. Prendere parte ad un convegno sull’autostima e i suoi strani metodi, gli cambierà, contro ogni aspettativa, la visione delle cose.

Tu dici no alla vita, quindi non stai vivendo!

Ne I sogni segreti di Walter Mitty, con Ben Stiller, la vita di Walter è ordinaria e, spesso, noiosa. Sogna ad occhi aperti di sfuggire a questa piatta realtà ma non prende mai iniziativa. L’imminente uscita dell’ultimo numero cartaceo della rivista per cui lavora lo spingerà a vivere una grande avventura. In cerca della foto perfetta per la copertina, finirà per trovare se stesso.

La vita è avere coraggio e affrontare l’ignoto

Tra talento e perseveranza

L’uno è uno studente che avvia un’attività in un garage, l’altro un venditore di frullatori. Entrambi, partendo da zero, danno vita a imperi di miliardi di dollari. Jobs e The founder sono basati sulla vera storia del co-fondatore della Apple e quello della catena di fast food Mcdonald’s.

Martina Bonanni

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *