I Giardini Zen: tra Designe e Trascendenza

SONY DSC
0

Il Paese del “Sol Levante”, con la sua ricchezza in storia, arte e tradizioni, rappresenta da sempre una fonte d’ispirazione a cui gli occidentali hanno attinto, influenzando in maniera irrevocabile il proprio lifestyle.

Tra i vari, un ambito che senza dubbio ha sortito questa influenza è il Designe di interni ed esterni: appartamenti e giardini si sono arricchiti di arredi che, nella loro essenzialità, richiamano a quella filosofia di vita orientale che tanto ci affascina.

Una tendenza in forte aumento è quella di ricreare spazi ispirati ai cosidetti “giardini zen”, espressione della mescolanza tra elementi della cultura giapponese e cinese.

Linee e materiali in perfetta armonia con la natura: è questo il principio di base da cui partire per creare il perfetto giardino “fai da te”. E’ facile infatti trovare sulle migliori piattaforme di Home & Living, quali Lionshome, articoli in linea con cui dare vita alla vostra fantasia.

La forma mentis di questa tipologia di giardino è quella di creare uno spazio elegante ma minimale, accostando gli elementi con semplicità e senza logiche predefinite o artefatte. Un richiamo questo alla filosofia secondo cui la vita deve essere scarna di cose frivole ed inutili.

Ed ecco che percorsi di piccoli ciottoli perfettamente tondeggianti si snodano tra distese sabbiose di granito bianco, con linee armoniose, che regalano un’atmosfera eterea, sospesa, interrotta dal verde di arbusti, muschi, e felci. I fiori sono poco presenti, in genere si utilizzano camelie, rododendri o azalee.

Il Karesansui – o giardino secco – può essere arricchito da elementi quali laghetti, piccoli rivi, fontane e cascate: l’acqua, simbolo di purificazione, deve scorrere da est verso ovest, proprio come il sorgere ed il tramontare del sole, che rappresenta il ciclo della vita.

I più creativi possono ancora sbizzarrirsi nella creazione di un giardino seguendo la filosofia del Feng Shui, che simboleggia l’incontro tra il maschile e il femminile, in cui gli elementi naturali vanno accostati secondo regole precise in maniera complementare

Oltre ad essere di grande effetto, coltivare un giardino zen sarà quindi un modo per coltivare la propria anima, ritagliarsi un angolo di pace nel caos della città e della vita quotidiana, dove ritrovare il benessere e curare il proprio “io”, in un percorso dinamico di scoperta e crescita

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi