I matrimoni gay in Costa Rica sono stati legalizzati da oggi

Il paese centroamericano ha oggi ufficialmente riconosciuto i matrimoni omosessuali.

0
In Costa Rica non è più in vigore il divieto sui matrimoni tra persone dello stesso sesso. Ciò, a seguito di una sentenza emessa nel 2018 da parte della Corte Suprema del paese che dava al parlamento 18 mesi per adeguarsi a quanto stabilito. Il Parlamento non ha legiferato e la disposizione è stata quindi annullata.

Già la Corte interamericana dei diritti umani, uno dei tribunali preposti alla protezione dei diritti umani, la cui competenza è riconosciuta dal Costa Rica, si era espressa in merito con una sentenza dal valore vincolante. I giudici affermarono quanto segue:

I governi devono riconoscere e garantire tutti i diritti che derivano da un legame familiare tra persone dello stesso sesso.





Il Presidente della Repubblica del Costa Rica ha così commentato su Twitter la notizia sui matrimoni gay in Costa Rica:

 

Si tratta del primo paese del Centro America che ha riconosciuto questo diritto, dopo quasi vent’anni di discussione pubblica.

Vi è infatti un ampio settore conservatore e la maggioranza della popolazione è cattolica.

La legalizzazione dei matrimoni gay in Costa Rica segue quella avvenuta in altri 28 paesi nel mondo, in alcuni casi dopo referendum, come è successo per l’Australia nel 2017.

Punti di vista diversi tra i due candidati alla Presidenza del Costa Rica sul matrimonio igualitario

Il Presidente Carlos Alvarado Quesada, eletto nel 2018, aveva promosso la legalizzazione del “matrimonio igualitario”. Prima ancora che un politico progressista, Carlos Alvarado è uno scrittore e giornalista. Ha ricoperto vari incarichi istituzionali prima della Presidenza. Il candidato Gerardo Fabricio Alvarado Muñoz, invece, fa parte del partito conservatore. Quest’ultimo, di fede evangelica, si espresse a sfavore del matrimonio omosessuale.

Causa Covid-19, i festeggiamenti sono rimandati. Ma la tv nazionale ha trasmesso un video per la celebrazione delle prime nozze tra due ragazze: Dunia Daritza Araya Arguedas, di 24 anni e Alexandra Quirós Castillo di 29 che ora sono legalmente sposate.

Un passo avanti per il paese centroamericano del Costa Rica, un passo avanti per i diritti umani.

Marta Annalisa Savino

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi