I nonni, il vero ‘welfare’ del Paese

Dalla parte di chi lotta per essere riconosciuto, dell'essere umano e dei suoi diritti.
Contribuisci a preservare la libera informazione.

DONA

La famiglia svolge oggi un ruolo di “ammortizzatore sociale”, permettendo di “fronteggiare i momenti di difficoltà economica e di crisi” e “c’è da chiedersi se la Repubblica faccia tutto ciò che è necessario per aiutare a svolgere questo compito” e “se non si debba fare di più”. Queste le parole con cui il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella si è espresso per la Festa dei Nonni celebrata stamani al Quirinale.

google.it

Al giorno d’oggi, infatti, i nonni rivestono un fondamentale ruolo se si considera che sono proprio loro ad aiutare i giovani e le nuove famiglie. Secondo un’analisi condotta da Federanziani, il loro contributo ammonta a oltre 29 miliardi di euro.

I nonni sostengono le famiglie dei propri figli con 5,4 miliardi di euro ogni anno – dichiara l’associazione – sotto forma di trasferimenti di denaro e acquisti di beni necessari a figli e nipoti”. Oltre ovviamente al tempo dedicato ad accudire e a fornire un vero e proprio servizio di baby sitting, per quanto amorevole e incondizionata sia la dedizione con cui i nonni si dedicano ai propri nipoti.

Queste ore di lavoro gratuito rappresentano “una cifra stimabile in altri 24 miliardi di euro, se tali ore di lavoro fossero retribuite a una tariffa di 7  euro l’ora – spiega ancora Federanziani – Un numero che sale a 3 milioni se contiamo coloro che si dedicano ai nipoti in maniera saltuaria”.

 

Le origini della ricorrenza

La Festa dei Nonni che si è celebrata oggi è stata introdotta in Italia nel 2005 per onorare l’importanza del loro ruolo all’interno delle famiglie e della società in generale.

google.it

La festa è stata introdotta per la prima volta negli Stati Uniti nel 1978 su proposta di Marian McQuade, una casalinga madre di quindici figli e nonna di quaranta nipoti. La donna, che lavorava con gli anziani da quasi vent’anni,  iniziò a promuovere l’idea di una giornata nazionale dedicata ai nonni, animata dalla convinzione che per l’educazione delle giovani generazioni fosse fondamentale la relazione con i loro nonni, portatori di conoscenza ed esperienza.

Anche Google ha dedicato alla Festa dei Nonni due doodle: il primo ritrae un simpatico nonnino a pesca con i nipotini, mentre il secondo una nonna al laghetto con i piccolini, a dar da mangiare alle anatre.

 

Il nonno più amato

Il sito babysharing.com ha svolto un’indagine chiedendo ai suoi circa 3mila iscritti di scegliere il nonno ideale tra i personaggi famosi nostrani. Il vincitore? Gianni Morandi, 71 anni e nonno di 5 nipoti, scelto dal 36% degli utenti; secondo classificato il conosciutissimo ‘nonno Libero’, ovvero Lino Banfi, protagonista della serie di successo ‘Un medico in famiglia’, ora all’inizio della decima edizione.

 

Stampa questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.