I Talebani annunciano: alle donne afghane sarà vietato praticare sport

Le donne afghane, compresa la squadra femminile di cricket del paese, saranno bandite dallo sport sotto il nuovo governo talebano, annuncia un funzionario dei talebani.

In un’intervista, il vice capo della commissione culturale dei talebani, Ahmadullah Wasiq, ha detto che lo sport femminile non è considerato né appropriato né necessario. “Non credo che alle donne sarà permesso di giocare a cricket perché non è necessario che le donne giochino a cricket”, ha detto Wasiq. “Nel cricket, potrebbero affrontare una situazione in cui il loro viso e il loro corpo non saranno coperti. L’Islam non permette alle donne di essere viste in questo modo”. Queste sono state le parole trasmesse dall’emittente australiana SBS.

“È l’era dei media, e ci saranno foto e video, e poi la gente li guarderà. L’Islam e l’Emirato islamico [Afghanistan] non permettono alle donne di giocare a cricket o di fare quel tipo di sport in cui si espongono”.





Il nuovo governo provvisorio talebano ha formalmente iniziato a lavorare mercoledì, con nessuna donna in posizioni di potere. Questo avviene nonostante le precedenti promesse di formare un’amministrazione inclusiva. Il dipartimento di stato americano ha espresso preoccupazione per il fatto che il nuovo gabinetto includesse solo talebani. Allo stesso tempo gli USA hanno detto che giudicheranno la nuova amministrazione in base al suo operato.

Anche l’UE ha condannato il nuovo governo per la sua mancanza di inclusione, dicendo che non ha rispettato le promesse di includere diversi gruppi. Anche Germania, Cina e Giappone hanno offerto mercoledì un’accoglienza tiepida al governo provvisorio dei talebani in Afghanistan, dopo la presa di Kabul il mese scorso. Il ministro degli esteri tedesco, Heiko Maas, ha aggiunto che la composizione incoraggiava poco l’ottimismo sul fatto che i talebani fossero cambiati.

Il nuovo governo ed il ruolo delle donne

La questione dei diritti delle donne è probabile che domini il modo in cui il regime sarà giudicato dalla comunità internazionale. La posizione sullo sport femminile e il governo tutto maschile si dimostrano in proposito quali minacciosi segnali di avvertimento. Il nuovo gabinetto ha cercato di placare i timori rilasciando una dichiarazione politica ma hanno evitato di parlare delle donne (a differenza di altre minoranze).

I funzionari del consiglio del cricket dicono di non essere stati informati ufficialmente del destino del cricket femminile ma i programmi femminili sono già stati sospesi. Le donne sportive, comprese le giocatrici di cricket, si nascondono in Afghanistan da quando i talebani sono saliti al potere. Alcune donne hanno ricevuto minacce di violenza da parte dei combattenti talebani se sorprese a giocare. Da quando i Talebani sono arrivati al potere, stanno affrontando l’opposizione al loro dominio, con proteste sparse – molte con le donne in prima linea.

I nuovi talebani sono praticamente gli stessi vecchi talebani“, ha twittato Bill Roggio, il direttore del Long War Journal con sede negli Stati Uniti. “Non è affatto inclusivo, e questo non è affatto una sorpresa”, ha detto Michael Kugelman, un esperto dell’Asia meridionale presso il Woodrow Wilson International Center for Scholars.

Francesco Maria Trinchese

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *