I telefonini sono pronti a superare le console?

Da tempo sentiamo la voce circolare e tutti (o almeno quasi) se lo stanno aspettando. Parliamo dell’avvento dei telefoni cellulari sopra le celebri console moderne, come PlayStation, Switch e Xbox. 

Di nostro, abbiamo pensato ai due scenari di gioco e ci siamo chiesti se, questo scenario, è effettivamente possibile.

A conti fatti, crediamo che i telefonini potrebbero superare le console, però non adesso. Nonostante le credenze popolari, i dati sono chiari: la vendita di smartphone sta perdendo campo mentre quella di console e videogiochi è in costante e continua crescita. Questo dato è dovuto anche alla longevità delle console, sempre più breve ed a quella dei telefonini, sempre maggiore, cosa dovuta anche al loro prezzo in crescita.

Il fenomeno della “migrazione del gioco” da console a telefonino, viene accentuata da quei giochi che, tipicamente, venivano giocati su piattaforme più classiche, come le slot machine di stile retrò, del calibro della slot Book of Ra, o dei grandi classici giochi da tavolo che ora vivono una seconda vita in versione digitale. 

Questo cambio è stato sospinto anche dal cambio nello stile di gioco dei giocatori. Una volta, questi, giocavano a giochi più impegnativi e che impiegavano più tempo. Oggi regna il casual gaming ed il gioco nel tempo perso, complice di una crescita che presto potrebbe entrare nel suo momento caldo.

 

Meno telefonini e più console, qualcosa non torna nei numeri?

Nonostante il trend delle console sia in continua crescita – al contrario di quello dei telefonini – il gioco su mobile è sempre il più praticato. Certo, a qualcuno potrebbero non tornare i conti, ma bisogna ricordare che, un minor numero di telefoni venduti non vuole dire un minor numero di giocatori

Tutte le persone – o quasi – sono provviste di uno smartphone che possono usare per giocare. Per questo, il trend in discesa, non allarma in alcun modo i produttori di giochi e l’industria del gioco su mobile. 

 

Altri punti a favore del gioco su mobile

Come abbiamo detto, il gioco su mobile sta conoscendo il suo momento di gloria grazie ad alcuni fattori che collimano tra di loro. Abbiamo già menzionato la semplicità del gioco – senza ombra di dubbio il punto più favore di questo settore.

Ci sono però altri punti che ne stanno favorendo l’avanzare, come il costo riduttivo dei giochi. Molti giochi per mobile, infatti, costano pochi euro. Alcuni sono anche gratuiti e offrono opzionalmente dei potenziamenti in gioco che possono essere acquistati. 

È vero che esiste una classe di giocatori contrari agli acquisti in gioco, in quanto, spesso, questi acquisti vanno a danneggiare l’esperienza di gioco e favoriscono in maniera netta coloro che comprano crediti.

Si tratta però di una moda che ha dilagato tra coloro che creano giochi nel ventunesimo secolo e probabilmente – in futuro – tutti i giochi avranno delle micro-transazioni che i giocatori potranno fare. Al momento, l’unica cosa che possiamo fare è guardare ai dati ed assistere impotenti ad un trend che è destinato a far sembrare i nostri smartphone sempre meno telefoni e sempre più console.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *