Ikea ricompra mobili usati con buoni acquisto sino al 60%

IKEA RICOMPRA I MOBILI USATI
2

Ikea partirà con una nuova campagna sperimentale, riacquistando i mobili usati del proprio marchio.

 




Ikea dal prossimo gennaio 2018, per tre mesi, riacquisterà mobili usati in buone condizioni, del proprio marchio, per poi rivenderli a prezzi super vantaggiosi  per i possibili acquirenti in spazi dedicati all’interno dei propri magazzini di vendita. Il prezzo di pagamento potrà essere fissato sino ad un valore massimo pari al 60% del prezzo originario è verrà liquidato con buoni acquisto Ikea.

Tale campagna presentata tramite il portavoce della società Ikea al giornale svizzero NZZ am Sonntag, avrà inizio nelle vicinanze di Zurigo, in Svizzera e potrà essere ripetibile se il progetto pilota otterrà buoni risultati.




I mobili potranno essere riportati ai magazzini Ikea montati ed assemblati e sicuri per il riutilizzo. L’idea sarebbe quella di dare la possibilità a chi ne ha di meno, di poter soddisfare le proprie esigenze di arredo a bassi costi con mobili in buone condizioni come è sempre stato nello spirito dell’azienda.




Certo è che il luogo scelto per il lancio sperimentale non parrebbe poi così poco abbiente, anzi tutt’altro. La Svizzera ed in special modo Zurigo, è conosciuta in tutto il mondo come un paese con una economia piuttosto sviluppata.  Sarà quindi molto probabile che la trovata pubblicitaria darà sicuramente molta eco all’azienda la quale è esperta in questo campo. La riuscita di tale esperimento creerà comunque un circolo vizioso dove rivendi e ricomperi sempre lo stesso logo. Non solo gli rivendi i mobili montati e trasportati a tue proprie spese, poi, li ricompri nuovi da montare e trasportare nuovamente a tue proprie spese.

Se vorrete far parte di questo primo esperimento recatevi nel gennaio 2018 a Spreitenbach, ove c’è una sede dell’ Ikea vicino a Zurigo, riportate la vostra serie “Billy”  ed in cambio potrete acquistare con i buoni un nuovo arredo da montare.

 

Raffaella Presutto

 

 

 

 

2 Comments
  1. Donato says

    Pronto a partire per Spreitenbach!!

    1. Raffaella Presutto says

      Non avevo dubbi che “qualcuno” aveva intenzione di andarci

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi