Il fascista del terzo millennio

“L'Italia sta marcendo in un benessere che è egoismo, stupidità, incultura, pettegolezzo, moralismo, coazione, conformismo: prestarsi in qualche modo a contribuire a questa marcescenza è ora, il fascismo.” Pier Paolo Pasolini

Scena del film Il grande dittatore di Ch. Chaplin
0

Il fascista del terzo millennio

 

Ieri, su una spiaggia di Ostia, una quindicina di militanti di casaPound hanno cacciato via dei venditori abusivi. I fascisti del terzo millennio – così si fanno chiamare con orgoglio –, hanno ribadito che si sono attivati affinché gli avventori autorizzati non venissero penalizzati dalla concorrenza ambulante. In fondo lo hanno fatto per la legalità, per la pace dei bagnanti “di razza superiore” e, infine, per la patria. E dopo l’eroico gesto … dajee de frittura de pesce e birra e cozze!

Belli i fascisti del terzo millennio! Proprio belli! Grandi eroi con la canotta rossa di Baywatch, con i Ray Ban a specchio comprati taroccati dagli abusivi di Fregene, il materassino mimetico da sbarco a forma di mento volitivo del duce e protezione uv 30, perché bisogna sì rompere il culo allo straniero, ma proteggersi è altrettanto importante! I camerati che si distingueranno sulle spiagge a fare i bulli con qualche disperato a settembre però avranno l’ambito premio: tutte le minorenni delle loro famiglie saranno accompagnate a scuola dal marito della Mussolini!

Oh, ammettiamolo … il fascista del terzo millennio è mollo! Come quelli del millennio precedente sono egualmente vigliacchi, solo in gruppo fanno i prepotenti, però i tatuaggi se li fanno fuori dalla galera e sotto anestesia, e se non hai l’ultimo modello di Iphone sei solo autorizzato a spolverare il busto di Mussolini e sbattere lo zerbino all’ingresso del bivacco con su scritto “eja, eja, alalà”!

Volevano davvero snidare degli extracomunitari pericolosi? E allora ci voleva una bella missione suicida contro la mafia russa! Volevano davvero fermare il traffico di cianfrusaglie di dubbia provenienza? Allora bisogna andare alla radice del problema e fermare nei porti tutte quelle maledette cuffiette stereo cinesi che si disintegrano dopo un quarto d’ora esatto che le hai comprate!

No, il fascista del terzo millennio è innaturalmente imbevuto di nuove ipocrisie. Non è più quell’insano idiota che aveva pochi, ma sballati, principi: patria, figli sparsi, famiglia, amante, casa di tolleranza, scolo, sifilide e dulcis in fundo … “fu padre e marito modello”. No, il fascista del terzo millennio si barcamena tra complottismo plutocapitalista globale e scie chimiche, tra il “menamo er negro” e “vegano è meglio”.

E’ quello che ti confessa che a furia di “tirare” starnutisce col culo però le vaccinazioni sono il risultato di una politica mondiale di dominazione! Sì, molte malattie sono state debellate, l’età media nei paesi avanzati è aumentata di trent’anni negli ultimi cento anni, sa benissimo che  ci sono volontari medici in paesi arretrati che darebbero l’anima per vaccinare bambini che muoiono come mosche, ma queste sono quisquilie, notizie false, bugie. Allora un dubbio nasce spontaneo: l’età media nei paesi occidentali è aumentata per permetterci di sparare più cazzate?

Il fascista del terzo millennio non è solo di destra, ci piacerebbe! E’ solo uno che grazie al fatto di essere nato in un paese civilizzato può permettersi di mettere in dubbio e criticare le sue fortune tenendosele però belle strette! Il fascista del terzo millennio è tanto trasversale quanto ipocrita: sfrutta e pasce senza neanche volerlo sapere sulle risorse di ogni buco dimenticato da Dio su questa terra però … vuole aiutare tutti a casa loro. Vuole sempre la moglie e l’amante ci mancherebbe: una cuoca di buona  famiglia e casomai che sta messa bene a proprietà da rispettare e una povera idiota a cui dire “la lascerò te lo prometto” sono imprescindibili, ma non deve mancargli anche la libertà di cercarsi ragazzine per sentirsi ancora vivo e passare a “mezzo superiore”, però è anche lo stesso che vuole castrare gli stupratori, mozzare le mani ai molestatori, sbiancare i neri dalla paura e lasciare in mare chi non è degno – secondo lui – di approdare in questo ameno e assolato inferno di ipocrisia!

No, in fondo il fascista del terzo millennio non è diverso da chi lo ha preceduto, questa figura è una tradizione fissa e ben distribuita nel nostro bacato tessuto sociale- Certo ora sa che l’olio di ricino nelle giuste dosi fa anche bene alla pelle ed evacui con liberatoria regolarità, ma è da sempre lo stesso stronzo!

fonte foto: Pinterest

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Continuando a navigare sul sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi