Il giro del mondo in 245 giorni sulla nave da crociera Viking Sun

L'imbarcazione toccherà 59 paesi passando per tutti e cinque i continenti

0

Il giro del mondo in 80 giorni? No, in 245. È questo l’ambizioso programma della crociera che partirà il 31 agosto 2019 da Greenwich, cittadina nei sobborghi di Londra, sulle sponde del fiume Tamigi. Il rientro avverrà, sempre nel porto della cittadina inglese, il 2 maggio 2020.

Prezzi e passeggeri

L’imbarcazione è di proprietà norvegese e si chiama Viking Sun (lunga 228 metri). A bordo ci saranno circa 950 persone, che a partire da 76000 sterline britanniche (circa 76000 euro) potranno godersi questa straordinaria esperienza. Il soggiorno più costoso è di 194000 sterline, (220000 euro) per la suite superlusso di 134 metri quadri, che comunque è già stata prenotata. Vista la spesa onerosa, si tratta quindi di una crociera per soli ricchi.

Percorso e tappe

La Viking Sun farà il giro del mondo toccando ben 59 paesi e 113 porti sparsi per i cinque continenti. La prima tappa prevista è in Irlanda, poi Norvegia, prima di attraversare l’Atlantico verso l’Islanda e la Groenlandia. Subito dopo soste negli Stati Uniti, Bermuda e Caraibi per poi scendere verso l’America latina. Naturalmente nell’itinerario non poteva mancare la cara vecchia Italia, nella fattispecie la Sardegna (Cagliari). Tra gli altri paesi inseriti in questo particolare tour, ci sono anche Spagna, Cina, Vietnam, Cambogia, Thailandia, Singapore, Sri Lanka, India, Oman, Giordania, Egitto, Malta, Algeria, Australia, Nuova Zelanda, Polinesia e Portogallo.

Opportunità di viaggiare senza disfare quasi mai la valigia

Svolgendosi su una nave da crociera, questo viaggio offre la possibilità di evitare stressanti problemi relativi ai propri effetti personali e tal proposito ecco le dichiarazioni del presidente della società norvegese: “Le nostre World Cruises offrono agli ospiti la rara opportunità di disfare i bagagli una volta volta ed esplorare le migliori destinazioni sulla Terra”. 

Lo zampino dell’Italia…

Pur trattandosi di un’imbarcazione scandinava, la costruzione è avvenuta in Italia, per la precisione ad Ancona da parte della Fincantieri, azienda con sede a Trieste, leader nella costruzione di navi in Europa (quarta nel mondo).

Antonio Pilato

 




Leave A Reply

Your email address will not be published.

Continuando a navigare sul sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi