Il satanismo è stato riconosciuto come religione negli Stati Uniti

Al Satanic Temple è stato riconosciuto lo “status” di religione ufficiale dal sistema tributario americano.

Avrà diritto all’esenzione fiscale e alla protezione legale come tutte le altre confessioni.

0

Il satanismo non è più considerato una setta. Da quest’anno Satanic Temple beneficerà dell’esenzione fiscale e della protezione legale garantita a tutte le organizzazioni religiose.

L’IRS, agenzia governativa deputata alla riscossione dei tributi negli U.S.A, ha inserito il satanismo nell’elenco delle religioni ufficiali del Paese.

Satanic Temple è la prima organizzazione satanica che potrà fare domanda per ottenere sovvenzioni statali, accedere agli spazi pubblici e difendersi in tribunale nel caso in cui fosse vittima di discriminazione religiosa.

Ad annunciare la notizia sono proprio i membri dell’organizzazione tramite un post sul loro account Instagram. 

Cos’è Satanic Temple

Lucien Graeves - il satanismo
Lucien Graeves – co-fondatore di Satanic Temple

Satanic Temple (TST) è un’organizzazione  politica e religiosa nonteeistica americana fondata nel 2013 da Lucien Greaves e Malcolm Jerry. La sua sede ufficiale si trova a Salem, in MassachussetsIl gruppo organizza manifestazioni e altre iniziative anche di stampo satirico per promuovere l’uguaglianza, la giustizia sociale e la separazione tra Stato e Chiesa.

I suoi membri si battono contro i privilegi di cui godono i cristiani in America e contro ogni tipo di superstizione e ipocrisia di matrice religiosa. Infatti ,Satanic Temple è un’organizzazione nonteistica. Ciò significa che rifiuta qualsiasi credenza relativa a uno o più divinità. Per loro Satana non è altro che un simbolo, una metafora letteraria della ribellione all’autorità e del libero arbitrio.

 

I 7 principi fondamentali di Satanic Temple incoraggiano alla compassione e al rispetto del prossimo. Per informare sugli obiettivi e sui progetti dell’organizzazione, il tempio satanico ha partecipato alla realizzazione di un documentario dal titolo ‘Heil Satan?’. Il film è stato diretto dalla regista indipendente Penny Lane ed è uscito il 19 aprile di quest’anno negli Stati Uniti. 

 




 

La libertà religiosa secondo Trump

Lucien Greaves era sempre stato contrario a fare richiesta per ottenere l’esenzione fiscale. Tuttavia, ha cambiato idea nel 2017, anno in cui il neo Presidente Donald Trump ha approvato una norma con la quale sanciva che il “diritto alla libertà religiosa” è un diritto supremo negli Stati Uniti”. Lo scopo principale di tale provvedimento era la difesa dell’obiezione di coscienza anche se in contrasto con una legge federale. 

In quell’occasione Greaves ha scritto questo comunicato a tutti i membri della newsletter ufficiale dell’organizzazione religiosa: 

Dal momento che i ” religiosi “stanno guadagnando terreno come classe privilegiata, dobbiamo garantire che questo privilegio sia accessibile a tutti, e che la superstizione non ottenga diritti esclusivi sulle religioni o le non credenze non-teiste”

Le dichiarazioni del co-fondatore di Satanic Temple

All’indomani della decisione dell’Internal Revenue Service americano, queste sono state le parole dell’eclettico e controverso co-fondatore del tempio satanico Lucien Greaves:

“Alla luce degli attacchi teocratici alla separazione tra la Chiesa e lo Stato nello sforzo legislativo di stabilire un privilegio codificato a favore di un solo punto di vista religioso, riteniamo che accettare l’esenzione dalle tasse per motivi religiosi – piuttosto che rinunciare in segno di protesta – possa aiutarci ad affermare meglio il nostro rivendicare la parità di accesso e di esenzione mentre mette a tacere ogni sospetto che noi non soddisfiamo i requisiti di una vera organizzazione religiosa. Il satanismo è qui per rimanere”

L’immaginario satanista nei prodotti dell’industria culturale: Lucifer e Sabrina.
Una scena della serie 'Le terrificanti avventure di Sabrina' - il satanismo
Una scena della serie ‘Le terrificanti avventure di Sabrina’ 

La rappresentazione del diavolo nell‘immaginario mediale  è oggi oggetto di critiche. In particolare, oggi due serie tv ci mostrano due versioni del “Signore Oscuro” in contrapposizione tra loro.

Una è ‘Lucifer, in cui viene presentato come un ricco proprietario di un Night Club dedito al piacere e capace di manipolare le persone facendo leva sui loro desideri più profondi. L‘altra è ‘Le terrificanti avventure di Sabrina‘, il re-boot dark di una serie anni ’90. In questa serie Netflix, il satanismo è la religione ufficiale delle streghe della Chiesa della notte che praticano macabri rituali in nome del signore oscuro.  

Satana viene quindi presentato come un essere malvagio. Una bestia immonda che obbliga i suoi seguaci a compiere atti crudeli. Tale rappresentazione erronea e stereotipata non è passata inosservata ai satanisti, che hanno manifestato la propria indignazione sui social. Inoltre, la serie ha utilizzato la statua di Baphomet, idolo pagano simbolo del tempio satanico, senza chiedere il permesso e in un contesto negativo.

Per questo motivo l’organizzazione ha fatto causa a Netflix e Warner Bros per 50 milioni di dollari, accusandola di appropriazione culturale e violazione di copyright.

 

Betty Mammucari

 

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi