Il video di Dechen ci insegna ad accettare che non sempre le cose vanno come noi desideriamo

0

Un video breve, semplice e chiaro.

Un ragazzino che sta intraprendendo un percorso spirituale che lo vede protagonista di una formazione all’interno di un monastero di ordine buddhista tibetano, durante una tempesta incontra un fiore e lo porta con sè in monastero.

Desideroso di veder crescere il fiore, se ne prende cura facendo ricorso alle sue doti botaniche, ma nonostante il suo impegno il fiore appassisce.

Per Dechen questo risulta inaccettabile ed imperterrito continua a pretendere di salvare il fiore, pretende che le cose vadano come lui desidera. Ma non sempre è così… E il ragazzino deve farsene una ragione, deve accettarlo. Dispiaciuto ed arrabbiato, si dirige fuori dal monastero e corre sotto ad un cielo in tempesta, ancora una tempesta sopra di lui che però, stavolta, gli fa un regalo: meglio, gli rivela un segreto, uno dei misteri più intriganti, più incomprensibili, più indecifrabili della vita.

Un video di una tenerezza, di una forza e di una validità pedagogica incredibili: non sempre la vita procede nei modi che noi vorremmo, non sempre le persone sono come noi le vorremmo, non sempre i desideri si avverano, non sempre i fiori di cui ci siamo presi cura crescono.

Non abbiamo il controllo su tutto né sulle persone, nessun potere simile ci appartiene e chi crede sia così, non fa altro che frustrare se stesso, se stessa e la vita di chi gli, le è accanto.

Ogni cosa, ogni vita segue la sua strada, realizza un progetto che è suo, e pensa, crede, agisce nei modi che ha scelto: noi dobbiamo accettarlo ed amare l’altro o l’altra proprio in quanto Essere indipendente, libero e pensante.

Il fiore di Dechen può rappresentare diverse realtà, diverse situazioni: ognuno di noi può identificarlo con qualcosa che è andato storto, con una persona che ha scelto di andare via, con un sogno che tarda a realizzarsi o che forse non si realizzerá mai. Ciò non significa che bisogna smettere di crederci, che bisogna smettere di amare, che bisogna smettere di vivere mettendoci il meglio di cui siamo capaci. Sarà tempesta e tornerà il sole, e poi ancora tempesta e poi ancora il sole: esserci, questo è importante. Continuare, questo è necessario.

(Il video: https://vimeo.com/42842952?ref=fb-share)

Deborah Biasco

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi