Imamoglu vince, trionfo bis a Istambul

Il candidato dell'opposizione vince le elezioni con il 54%, duro colpo per Erdogan

0

Ekrem Imamoglu vince le elezioni di Instambul dopo il controllo delle schede richiesto da Ankara per presunte irregolarità nei conteggi. Il partito repubblicano laico Chp sconfigge il rivale dell’AKP Binali Yildrim con il 54% dei voti.

Imamoglu vince ad Istambul e dopo 25 anni sotto Erdogan il controllo della città passa ai repubblicani. Le elezioni che avevano visto vincere il candidato del Chp, partito repubblicano laico, erano state fortemente contestate dal presidente turco. Erdogan aveva chiesto da Ankara la riconta dei voti a Istambul.




Lo scorso 6 maggio l‘authority per le elezioni (Ysk) aveva appoggiato la richiesta di Erdogan per presunte irregolarità nella conta dei voti. Il provvedimento ha accresciuto la popolarità di Imamoglu, assurto a oppositore del così detto sultanato di Erdogan.

Sarò il sindaco di 16 milioni di persone, nessuno sarà escluso, è finito il tempo di pregiudizi, divisioni, conflitti, voglio una città in cui tutti, nelle loro diversità, si abbraccino” dichiara Imamoglu a elezioni concluse per poi lanciare un appello ad Ankara: “Chiedo di lavorare insieme a noi. Questo è il nostro desiderio. C’è tanto da fare e siamo stanchi delle faide politiche“.

Imamoglu, già in carica alla municipalità di Beylikduzu negli ultimi 5 anni, ha vinto con il 54% dei voti. La vittoria si considera ancora più schiacciante se si analizzano i risultati dei singoli quartieri in cui hanno vinto i repubblicani fra i quali spiccano Fatih ed Eyupsultan, roccaforti dei conservatori.

L’avversario Yildrim ha ammesso la sconfitta dichiarando: “Ekrem Imamoglu è nettamente avanti, gli auguro di lavorare con successo per il bene della città. Noi siamo sempre pronti a collaborare“. Nel tardo pomeriggio Erdogan ha invece pubblicato su Twitter:  “Mi congratulo con Ekrem Imamoglu che secondo i risultati ufficiosi ha vinto. Oggi la volontà della nazione si è manifestata ancora una volta

Se è vero, come ha più volte ripetuto l’attuale presidente Erdogan, che “chi vince Istanbul vince la Turchia“, con la conquista di Istambul Imamoglu si appresta di fatto a rappresentare l’opposizione ai conservatori nelle prossime elezioni in Turchia fissate per il 2023.

Paolo Onnis

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi