Infiorata a San Pietro 2019: la storica celebrazione dei Santi Patroni della Capitale

Il 29 giugno piazza San Pietro e via della Conciliazione si coprono di fiori. Torna l'infiorata per SS. Pietro e Paolo

0

Anche quest’anno il 29 giugno ci si riunisce in via della Conciliazione in occasione dell’infiorata a San Pietro: si tratta di una ricorrenza ormai storica che celebra S.S. Pietro e Paolo, i santi patroni di Roma.

Ma in che cosa consiste esattamente questa infiorata a San Pietro? E perché vale la pena andare a vedere i coloratissimi tappeti di fiori realizzati per l’occasione? Per rispondere a queste domande, vale la pena soffermarsi sulle origini e sulla storia di questa particolare manifestazione. La prima infiorata storica si fa risalire al 29 giugno del 1625Benedetto Drei e suo figlio realizzarono in quell’occasione il primo mosaico fatto di petali di fiori, proprio ai piedi della Basilica si S. Pietro.

La tradizione della “festa floreale”, come allora veniva chiamata, fu poi portata avanti dall’amante dei motivi barocchi per eccellenza: lo straordinario Gian Lorenzo Bernini. Partendo da Roma dunque, e da San Pietro in particolare, l’infiorata si diffuse anche oltre i confini del Lazio. Sebbene la storia ci insegna che con il tempo questa tradizione finì per perdersi, l’infiorata è ad oggi riconosciuta come una festa strettamente legata alla Capitale. Sono infatti moltissime le regioni d’Italia che si riuniscono nella notte del 28 giugno per realizzare il proprio mosaico.

L’infiorata a San Pietro del 29 giungo è dunque una tradizione con una storia piuttosto antica.  Ma è anche una ricorrenza capace di stupire chiunque per via dell’impatto visivo dei tappeti colorati.

Piazza San Pietro e via della Conciliazione, si trasformano in veri e propri musei all’aperto. Alla loro già straordinaria bellezza, si aggiunge un tocco di colore che rende l’intera area ancora più magica. Basti pensare all’estensione dei mosaici che rivestono il suolo (6x8m).  Gli infioratori di tutt’Italia cominciano dalla sera del 28 giugno a dedicarsi alla loro composizione e vanno avanti per tutta la notte. Impiegano fiori, petali, trucioli di legno ed altri elementi vegetali,  li dispongono con cura sul suolo creando così uno scenario unico.

A Roma nel giorno di S.S. Pietro e Paolo ci sono senz’altro numerosi eventi  a cui vale la pena di partecipare, tra tutti però l’infiorata a San Pietro è uno di quelli da non perdere per via della sua vivace originalità.

Livia Larussa

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi