Isis attacca Dacca, 24 morti. 7 italiani tra gli ostaggi

sussidiario.net
0
Il giornale. it
Il giornale. it

Dacca, Bangladesh:  A poche ore dall’attacco in Turchia, l’Isis colpisce ancora. Questa volta in un caffè nel quartiere dei diplomatici a Dacca. Sono circa le 21 ora locale, nove uomini armati di molotov e armi da fuoco, irrompono nel Holey Artison Bakery, nel quartiere Gulshan, e iniziano a fare fuoco. Il bilancio è pesante, ci sarebbero almeno 24 morti e un numero alto di feriti ancora imprecisato. Testimonianze raccontano che gli uomini erano armati anche di bombe e spade, e prima di iniziare a sparare, avrebbero fatto esplodere le bombe provocando caos, grazie al quale qualcuno è riuscito a scappare. Attualmente i terroristi si sarebbero asserragliati all’interno del locale e hanno degli ostaggi, probabilmente sette dei quali sarebbero italiani. Allertata la Farnesina e il ministro Gentiloni. Secondo voci non confermate,  tra le vittime ci potrebbero essere 2 italiani. Intanto le teste di cuoio del Bangladesh, sarebbero pronti ad irrompere. Molto probabilmente,  l’attentato sarebbe una sorta di vendetta contro il governo, che nei mesi scorsi avrebbe intensificato i controlli e i fermi, 5000 fondamentalisti fermati, 200 sarebbero stati confermati come appartenenti all’Isis. Il Bangladesh è un paese a stragrande maggioranza islamico, negli ultimi periodi c’erano stati tanti episodi di violenza e omicidi , tra le vittime perlopiù laici o persone di religioni diverse, omosessuali, Blogger,  scrittori, poeti. Tra le vittime di questi mesi, anche l’italiano Cesare Tavella.

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi