Tre italiani trovati morti ieri nella loro casa in Svizzera. Circostanze ancora sconosciute

Tre italiani trovati morti nella loro casa in Svizzera. Si tratterebbe di una coppia e di un fratello. La polizia parla di “Reato violento”.

Ieri sono stati trovati morti tre italiani nel loro appartamento ad Unterseen, in Svizzera. Si tratterebbe di una coppia di italiani e di un fratello, della donna, di origini napoletane. Le circostanze della morte sono ancora da chiarire.

La coppia risiedeva da decenni ad Unterseen, vicino Interlaken, nel cantone di Berna. Secondo gli inquirenti, si tratterebbe di un reato violento in cui non sono coinvolte terze persone.

Secondo il giornale Berner Zeitung, la polizia è stata allertata stamattina intorno alle 5.15. La segnalazione indicava la presenza di diversi feriti in un appartamento a tre piani a Unterseen. All’arrivo della pattuglia di polizia, il fratello della donna era ancora  vivo ed ha aggredito i poliziotti. Tuttavia a causa delle ferite gravi che riportava sul corpo è stato fermato e poi tramite ambulanza è stato portato in ospedale dove è morto poco dopo.

Sempre secondo la fonte Berner Zeitung, l’uomo deceduto lavorava per una ditta ad Unterseen e viveva lì con la moglie da circa 10 anni. Essendo alle soglie della pensione, pensava di trasferirsi con la moglie in Italia.

A quanto si apprende, all’arrivo della polizia nel quartiere residenziale in cui si trovava la palazzina a tre piani dove è avvenuto il fatto, i 3 italiani erano ancora vivi. Vani sono risultati i tentativi di rianimazione. La polizia ancora non ha comunicato l’identità delle vittime.

Sono in corso le indagini e al momento sono sconosciute le dinamiche e il movente della tragedia. Probabilmente i tre hanno avuto un diverbio finito male, in quanto sfociato in tragedia viste le numerose ferite gravi riportate sul corpo delle vittime. La polizia parla di “vittime di un reato violento” e ritiene che per ora “non vi sono indizi di un intervento di terzi”.

Laura Maiellaro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *