James Charles, dalle stelle alle stalle

In pochi giorni il beauty guru ha perso quasi 3 milioni di iscritti dopo essere stato accusato dalla sua ex amica Tati di essere un bugiardo manipolatore.

0

James Charles a soli 19 anni può vantare un canale di fama internazionale con 16 milioni di iscritti. Ma il numero di fan inizia a scendere il 10 maggio quando Tati Westbrook, una sua collega di youtube e intima amica, pubblica un video in cui si dice molto delusa da lui e lo mette in cattiva luce di fronte al mondo intero.

Nel video, dal titolo ‘Bye, sister‘, Tati, anche lei youtuber di make up, afferma di aver trattato James Charles come un figlio e di provare molto affetto per lui sebbene avesse già notato un certo egoismo nei suoi comportamenti. Lo accusa inoltre di aver tradito la sua fiducia e la sua amicizia dopo che lei lo aveva aiutato in varie occasioni facendo pubblicità a lui e ai suoi progetti. 

Le vitamine della discordia

Tati infatti è proprietaria di Halo beauty, un brand di vitamine  e con ‘tradimento’ si riferisce a una storia di Instagram in cui James invitava i suoi followers a comprare le vitamine di Sugarbear, la marca rivale, senza avvertirla. Sarebbe stato questo il gesto che Tati ha ritenuto così offensivo da decidere di interrompere per sempre qualsiasi rapporto con James Charles.

Il giovane le aveva spiegato che c’era un motivo per cui aveva pubblicizzato la concorrenza. Infatti,  durante il Coachella, uno dei festival più importante degli Stati Uniti, aveva avuto un problema con la security e il brand aveva aiutato lui e i suoi amici chiedendo in cambio un product placement. Tuttavia, a nulla sono valse le sue giustificazioni. Tati ormai era furiosa e bramava vendetta.  

Il rapporto tra Tati Westbrook e James Charles

La donna inizia ad elencare tutte le cose che lei e suo marito hanno fatto per James quando era uno youtuber piccolo e aveva bisogno di una guida più matura. Il 19enne infatti era ancora minorenne quando aveva aperto il suo canale di make up. All’inizio era solo un adolescente qualsiasi che non si vergognava né di dichiararsi apertamente omosessuale né di mostrare la sua passione per ombretti e pennelli. 

James e Tati si sono conosciuti in quel momento, quando lei era un modello e una fonte d’ispirazione per lui.  Per incoraggiarlo, Tati lo aveva invitato nel suo canale e anche al suo matrimonio, facendosi carico dei costi del viaggio. In cambio James aveva realizzato il trucco della sposa mettendo in evidenza il suo talento e conquistando migliaia di iscritti. Da quel momento in poi aveva continuato a salire di livello fino a superare la sua ‘mentore’, mentre lei e suoi marito lo aiutavano ad ottenere condizioni contrattuali favorevoli con i brand.

 




 

Il segreti di James Charles

Ma nel video la donna non si limita alle recriminazioni personali. Infatti, prosegue il suo discorso dichiarando che c’è di più, che ci sono cose di James Charles che il suo pubblico non conosce. Inizia a divulgare delle confidenze che James Charles le aveva fatto. Afferma che lui le rivelò di aver cercato di manipolare dei ragazzi etero per insinuare in loro dei dubbi sul proprio orientamento sessuale.

Uno di questi era il giovane che aveva servito il loro tavolo durante la cena per il compleanno di Tati. In quell’occasione James avrebbe affermato di voler flirtare con il cameriere e che non importava che fosse etero perché “tanto lui era famoso”.

Tati lo accusa anche di aver parlato in modo esplicito di pratiche sessuali in diverse occasioni sia davanti ai propri genitori che ai suoi. In poce parole lo dipinge come se fosse una specie di predatore sessuale senza scrupoli. Poi termina il video facendo una promozione sfacciata a se stessa, al suo brand e al suo canale. 

La risposta del beauty guru

James risponde un giorno dopo chiedendo scusa a Tati e a suo marito e ringraziandoli per averlo aiutato così tante volte e per avergli dato supporto quando nessun altro voleva farlo.

Nel video è visibilmente commosso, ha gli occhi gonfi e la voce rotta. Fa fatica a parlare tanto che a volte deve fermarsi per respirare. Appare mortificato. Inoltre, cerca di chiarire la questione del suo rapporto con i ragazzi spiegando di essere consapevole di aver avuto dei comportamenti ambigui ma di non aver avuto mai l’intenzione di molestare nessuno. Dagli errori si impara e lui deve ancora imparare a gestire la sua sessualità e i suoi istinti in modo da non mettere a disagio gli altri.

Le reazioni dei fan e la gogna social

Entrambi i contenuti hanno avuto più di 40 milioni di visualizzazioni ma hanno suscitato reazioni molto diverse. Il video di Tati è stato apprezzato dalla maggior parte delle persone che l’hanno visto e le ha fatto guadagnare più di 4 milioni di iscritti. Il video di James è stato sommerso da reazioni negative e i commenti più quotati erano attacchi e prese in giro nei suoi confronti. 

In seguito sono stati diffusi altri pettegolezzi su James Charles che non hanno fatto altro che danneggiare ulteriormente la sua reputazione. La cantante svedese Zara Larsson ha affermato che lo youtuber avrebbe importunato anche il suo ragazzo con un messaggio privato. Poi alcuni utenti di twitter hanno diffuso un un frammento di una vecchia diretta Instagram del cantautore canadese Shawn Mendes, bruscamente interrotta dopo un commento in diretta di James Charles.

La presunta espulsione dal MET Gala

 

screenshot - james charles
Tweet in cui James pubblica il messaggio privato di Shawn Mendes.

Tuttavia non c’è alcuna prova che ciò sia avvenuto davvero. In realtà la diretta di Instagram di Shawn Mendes era stata interrotta perché si era scaricata la batteria del suo telefono, che all’inizio dello stream era al 9%, . Non c’entrava nulla il messaggio di James, infatti, quando era stato diffuso questo pettegolezzo il cantante aveva scritto in privato allo youtuber dicendogli che i suoi commenti non gli dispiacevano affatto, anzi, lo divertivano. 

Gli stessi utenti hanno condiviso altri post in cui affermano che il beauty guru sarebbe stato bandito dal MET Gala, un grande evento di beneficienza per celebrità, proprio dopo essere stato scoperto a importunare il cantante canadese.

Ma come si è diffusa questa fake news? In base all’investigazione dello youtuber spagnolo Daniel Azahar, alias Dalas review, la bufala sull’espulsione di James Charles dal MET gala sarebbe stata diffusa tramite un screenshot che mostrava un finto articolo di Cosmopolitan dal titolo “James Charles cacciato dal Met gala dopo aver stalkerato Shawn Mendes”. La fonte della bufala è Sebastian Williams un canale che per mesi ha deriso James Charles e diffuso fake news sul suo conto su tutti i suoi social.

Ma non è tutto, sembra che mentre infangava la reputazione di James, lodava continuamente la sua amica Tati. Per esempio, in un tweet ringraziava lei e il marito per averlo aiutato a risolvere una situazione. Il tweet è datato 11 maggio, quando Tati e James erano ancora amici.

Il tweet di Jeffree Star

Questa è la prova che la donna non è innocente e sincera come dice di essere perché da un lato aiutava e supportava James, dall’altro favoriva un canale votato quasi esclusivamente a distruggere la sua carriera. Questa doppia faccia di Tati fa riflettere. Ma fa riflettere anche il comportamento di Jeffree Star, un altro make up guru amico di Tati, il quale ha accusato James di aver flirtato con il suo compagno. Affermando che per questo motivo il ragazzo era stato bandito dalla sua casa da febbraio.

Queste accuse sarebbero smentite da un tweet pubblicato e successivamente eliminato in cui Jeffree scriveva a James che sentiva la sua mancanza. 

L’avventura con il cameriere

Tutti i flirt di James hanno approfittato della polemica con Tati per raccontare la storia dal loro punto di vista. Uno di questi è proprio il cameriere oggetto del desiderio dello youtuber. Il 12 maggio Sam, questo è il suo nome, pubblica un video dal titolo ‘Il ragazzo di Seattle / James Charles’ in cui spiega la sua versione dei fatti. Afferma che quella sera i suoi colleghi gli avevano detto che James aveva chiesto di lui e di essersi sentito lusingato dal suo interesse. Tanto da scrivergli un messaggio su instagram. Al quale James risponde eccitato e sorpreso. Poi lo invita a uscire.

Sam accetta perché in quel momento della sua vita era single e incuriosito dalla bisessualità. Dopo un primo incontro e qualche bacio Sam capisce di essere completamente etero e propone a James di rimanere amici. Lui la prende male e si sfoga sui social. Successivamente parlano di nuovo e James gli dice che è convinto che lui non sia affatto etero e che si augura che lo capisca presto. A questo punto smettono di sentirsi.

L’attrazione per i ragazzi etero

James Charles ha avuto anche un altro amico speciale, un modello etero di nome Gage Gomez che lo ha accompagnato al Coachella. Gage ha pubblicato due video in cui spiega la sua versione dato che lo youtuber lo aveva accusato di essere uscito con lui solo per la fama. Dice che James ha avuto un comportamento isterico con lui, bloccandolo ogni volta che non otteneva quello che voleva. In seguito diffusi su internet degli screenshot di messaggi  in cui la situazione è capovolta. Si vede che Gage aveva finto di essere interessato a lui e aveva insistito per andare al Coachella. James avrebbe flirtato anche con Jay Alvarrez, un modello etero e fidanzato

Il tradimento degli amici

Moltissimi vip hanno voltato le spalle a James Charles. In primis gli youtuber Jeffree Star e Shane Dawson ma anche Kim Kardashian e Kylie Jenner, celebrità internazionali che erano state ospiti del canale di James Charles. A queste si aggiungono  Demi Lovato, Katy Perry, Miley Cyrus, celebrità che in precedenza si erano scattate selfie con il beauty guru.

 

*Aggiornamenti*

Il 18 maggio James Charles pubblica un video intitolato ‘No More Lies’. Lo scopo del video è rispondere a tutte le accuse e le dicerie sul suo conto.

Nella prima parte del video, chiarisce che il suo obiettivo non è alimentare la polemica ma smacchiare il suo nome. Innanzitutto, spiega con dovizia di particolari tutta la vicenda del Coachella che ha dato origine al product placement in favore di Sugarbear.

Per dare concretezza alla sua storia, mostra tutti gli scambi di messaggi avvenuti sia con l’amica che le ha procurato il contatto sia con l’azienda stessa. Tramite questi, dimostra che si è rivolto a loro perché aveva avuto un problema di sicurezza durante il festival.

Sugarbear si era offerto di aiutarlo in cambio di un post in cui pubblicizzava i loro prodotti e lui aveva accettato. Ma nei giorni successivi aveva cercato di contattare Tati per chiederle scusa.

Né lei né suo marito gli avevano risposto e la beauty guru aveva trasformato una faccenda privata tra loro due in uno scandalo pubblico. Inoltre, dimostra che in precedenza aveva sponsorizzato in varie occasioni anche Halo beauty, il brand di Tati. Cosa che la youtuber aveva negato esplicitamente nel suo video.

Ma la parte più importante del video di James è quella in cui dimostra che non ha mai ingannato dei ragazzi etero né utilizzato il suo potere o la sua fama per ottenere favori sessuali da loro. Perché tutto ciò è “disgustoso”, parole sue. Infatti lo youtuber ha mostrato degli screenshot in cui il cameriere Sam gli aveva detto di essere bisessuale e altre conversazioni in cui Gage, l’altro ragazzo, gli chiedeva con insistenza di accompagnarlo al Coachella, 

Inoltre, James ha detto che a Tati e a Jeffree Star aveva raccontato esattamente come erano andate le cose e mostrato gli stessi screenshot che ha mostrato nel suo video. Quindi loro sapevano qual era la verità e nonostante ciò lo hanno diffamato pubblicamente. 

Inolte aveva cercato di parlare anche con Jeffree Star che fino a una settimana prima considerava amico, ma lui aveva ignorato i suoi messaggi iniziando ad attaccarlo pesantemente su twitter e prendendosela anche con il fratello minore che era completamente estraneo alla polemica.

Dopo la pubblicazione del video di James Charles la situazione si è capovolta. Sia Tati Westbrook che Jeffree Star si sono scusati. Entrambi hanno espresso il desiderio di voltare pagina e risolvere la quesione in privato, come avrebbero dovuto fare fin dal principio.

Tutto è bene quel che finisce bene ma questa faida interna alla beauty community ci fa riflettere. Basta un video per distruggere la reputazione di una persona con accuse false e fargli perdere più di 2 milioni di iscritti. Presunzione di innocenza questa sconosciuta.

                Betty Mammucari

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi