“La Boldrini merita di essere stuprata da un ne*ro”

Altro che risorse: la Boldrini deve capire chi sono gli immigrati

1

La Boldrini  deve aprire gli occhi sulla natura degli immigrati. Sono tutte bestie: deve smetterla di difenderli. Gli immigrati rovinano il nostro paese, rubano, spacciano e delinquono ovunque vanno. Quando passa uno di loro nessuna donna è al sicuro: lo stupro è sempre in agguato. Gli immigrati sono tutti degli sfaccendati, che vivono negli alberghi e guadagnano 35 euro al giorno senza fare nulla. Quei pochi che fanno qualcosa rubano il lavoro agli italiani onesti. A causa loro gli italiani devono lavorare per paghe da fame, per mantenersi sullo stesso livello della concorrenza.

Magari fosse stuprata la Boldrini

Visto che la Boldrini non vuole capirlo con le buone, l’unica soluzione è augurarle che venga stuprata da uno dei “ne*ri” che difende tanto. Questo è il bellissimo augurio che le fa un’altra donna su Facebook, pubblicando una vignetta dove viene rappresentata la Presidente della Camera che viene violentata (l’espressione del viso scelta non lascia dubbi) dal nero di turno super palestrato. Le parole che commentano la vignetta sono a dir poco agghiaccianti:

Magari glielo facessero veramente a quella schifosa t***a della Boldrini e poi voglio proprio vedere se avrebbe ancora il coraggio di chiamare risorse i ne*ri di m***a!!!!!!!!

Come fa una donna a desiderare che un’altra donna subisca la peggiore violenza che esiste? Una violenza che lede la femminilità stessa della donna e la segna per tutta la vita. Fino a tal punto riesce ad accecare l’odio.



Il razzismo e il sessismo

Il razzismo della donna che ha scritto il post e del vignettista è evidente. Gli immigrati non sono risorse come sostiene la Boldrini: sono solo dei violenti. Spiegare cosa intendesse dire la Presidente della Camera, in che modo gli immigrati possono aiutare la nostra economia è assolutamente inutile con certe persone: anche quando due nigeriani muoiono per salvare la vita a delle ragazze esultano con “Due in meno” .

Oltre al razzismo però è presente un’altra forma di discriminazione. Se ad essere attaccato per le sue affermazioni è un uomo gli insulti sono rivolti soprattutto verso la sua intelligenza, ritenuta scarsa. Ma se è una donna allora è tutto diverso: come minimo merita di essere chiamata t***a, p******a e di essere stuprata (se non uccisa). Gli insulti sono sempre nei confronti della sua sessualità.

La Boldrini non è solo colpevole di mostrare umanità difendendo gli immigrati, ma anche di essere una donna, e come tale deve essere insultata.

 

 

1 Comment
  1. nadia somma says

    togliete la vignetta così amplificate il messaggio

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Continuando a navigare sul sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi