La Samsung ritira il Galaxy Note 7, troppi casi di esplosione di batteria

allon.it
0

Da oggi non sarà più possibile acquistare un Samsung Galaxy Note 7 poiché la stessa azienda, dopo la verifica di alcuni casi di esplosione delle batterie durante la ricarica, ha deciso di sospenderne la produzione.

allon.it
allon.it

“La batteria è quindi difettosa, se messa in carica può prendere fuoco ed esplodere”, questo è quanto affermato da alcuni utenti della Corea del Sud che hanno postato su Youtube un video che mostra il telefono quasi sciolto, mentre altri hanno mostrato foto in cui si vede la porta Usb semi-distrutta .

La conferma arriva anche dalla Samsung, l’azienda leader nella produzione di smartphone a livello mondiale ha già prodotto 2,5 milioni di cellulari e su questo campione di sono verificati 35 casi di esplosioni su un milione di pezzi venduti.

Malgrado le rassicurazioni dell’azienda che dichiara: “Poiché la sicurezza dei clienti è una priorità assoluta, abbiamo interrotto le vendite del Galaxy Note7. Siamo consapevoli che questo possa causare degli inconvenienti sul mercato, ma quest’azione è necessaria affinché possiamo continuare a garantire la distribuzione di prodotti di altissima qualità “Stiamo lavorando a stretto contatto con i nostri partner per assicurare che la sostituzione del prodotto avvenga senza ulteriori inconvenienti e in modo efficiente.

Per il Galaxy Note 7 , un ‘phablet’: dal display grande 5.7 pollici, e in abbinamento con un pennino, la S Pen ,non è stata di certo una bella figura.

Samsung è il maggiore produttore di smartphone a livello mondiale: i suoi prodotti coprono il 22 % del mercato mobile. Alle sue costole c’è Apple, con una percentuale del 12%. Il successo del Galaxy S7 ha trainato le vendite, e il testimone doveva passare al Note 7. Adesso, oltre al ritardo nel lancio del nuovo prodotto, ci potrebbero essere altre ripercussioni. I coreani dovranno avere a che fare con la prossima  mossa della Apple che il 7 settembre presenterà presentare il nuovo iPhone 7 .

 

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi