La vita dei lavoratori è solo un’enorme battaglia. Diamogli una sosta

0
Nonostante che io ami follemente l’Italia, in un modo senza senso e viscerale che praticamente mi fa sanguinare il cuore ogni giorno, per evitare di sentire le ca**ate dei giornali su Mattia Santori e Elly Schlein, mi tocca buttarmi sui video stranieri (confesso, da vera nerd studio le lingue solo per ascoltare i video politici).
Inutile dirlo, il mio nuovo mito è naturalmente Mary Lou Mcdonald dello sinn fein irlandese.
La politica irlandese ha recentemente dichiarato:
“Dobbiamo garantire che i lavoratori non debbano combattere settimana dopo settimana, mese dopo mese.
Dobbiamo dare ai lavoratori e alle famiglie una sosta”
Confesso, difficilmente io rimango senza parole, con quella sensazione per cui un altro abbia detto una cosa che pensi meglio di te.
Ma questa volta sì.
È. ESATTAMENTE. QUESTO. IL. PUNTO.
Ormai c’è una divisione così grande tra chi comanda e tutti gli altri, che i primi non hanno idea di quanto la vita dei secondi sia solo un’enorme battaglia.
Una lotta continua su decine di fronti.
La politica dovrebbe essere quella cosa che ti dice: lo so quanto dura è la tua vita, ma mettiamoci insieme, non sarai più solo, la collettività penserà a te in quel momento in cui proprio non ce la farai più e avrai bisogno di una sosta.
In Italia, invece, non c’è neanche la contezza di questa esigenza. Possibile?
Claudia Candeloro

Sostieni Ultima Voce. Di stampo apartitico, si schiera dalla parte dei diritti, di chi lotta per essere riconosciuto, dalla parte dell’essere umano e dell’essere umani. Aiutaci a fare tutto questo! La donazione ti darà la possibilità di entrare a far parte del nostro forum. Scrivici per sapere come.

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi