Le basi fondamentali per lo sviluppo di una Mobile App vincente

0

I dati dei profitti provenienti dal mercato delle Mobile Apps sono sempre più alti, e ogni giorno vi sono sempre più curiosi ed investitori attratti da questo settore economico. Non sempre, però, si riesce a sviluppare una applicazione adatta alle esigenze degli utenti.

Il numero di persone interessate a sviluppare applicazioni cresce a vista d’occhio ed ha toccato numeri altissimi negli ultimi anni. Questi dati comprendono sia coloro che hanno voluto trasformare in realtà la loro idea innovativa di App, allettati dai profitti, che quelle aziende per le quali è stata una scelta obbligata. Al giorno d’oggi, infatti, le mobile apps rappresentano strumenti di lavoro quotidiani, oltre che offrire supporto clienti e branded content agli utenti. Non è da tralasciare il ruolo centrale giocato dalle Apps nel Marketing 2.0 dei nostri giorni, a livello pubblicitario. Inoltre le App possono risultare redditizie e molti riescono a vivere grazie ai risultati economici della propria applicazione.

Per tutti questi motivi, sempre più privati e aziende arrivano a questa domanda: “Come posso creare un’App e quanto costa?” Senza dubbio, sono molte le considerazioni da fare a riguardo, e soprattutto vi sono molti consigli e punti fondamentali da seguire per arrivare a sviluppare un prodotto finito di Mobile App di successo e attrattivo per gli utenti. Non è infatti difficile creare un’ applicazione mal studiata e non utile ai consumatori, che finirà, immancabilmente, nella lunga lista di Apps dimenticate.

Un fattore di vitale importanza da considerare riguarda la scelta della piattaforma per la quale si desidera sviluppare la propria App, questa variabile cambierà molto per quanto riguarda la fase di sviluppo. Sicuramente è molto diverso portare avanti un progetto di app per iPhone o Tablet, piuttosto che per iOS o Android.

Bisogna avere le idee chiare anche riguardo al mercato di riferimento, ciò comprende non solo conoscere gli equilibri di tale mercato, il trend e la competenza, ma anche i bisogni dei consumatori. Si renderanno necessarie quindi ricerche di mercato previe all’inizio della stesura del progetto. Solo in questo modo si riuscirà a far si che l’App sia adatta al mercato ed ai gusti del pubblico oggettivo.

Indipendentemente dagli obiettivi che si intendono raggiungere con lo strumento creato, tutte le app devono vantare due caratteristiche principali: semplicità e utilitá. Ad esempio, se ciò che si è creato è un’ applicazione per monitorare l’avanzamento dei lavori, questa deve includere un buon programma di gestione del lavoro, la possibilità di caricare documenti e una funzionalità di chat per una comunicazione istantanea, ma probabilmente non di funzioni di geolocalizzazione e camera. Bisogna quindi puntare alla semplicità e all’ efficienza, fornendo al cliente quello che vuole ma sbarazzandosi del superfluo.

In ogni caso, malgrado si attribuisca una grande importanza ad offrire un prodotto semplice e pulito, senza fronzoli, non c’è ragione per cui non sfruttare al massimo le potenzialità degli smartphones, tenendo però presente sempre l’obiettivo finale. Ricapitolando, non bisogna lasciarsi intimorire dalle enormi potenzialità dei telefoni intelligenti o tablet di nuova generazione, quanto saperle usare con criterio.

Un altro valore che ricopre un ruolo essenziale nelle app è il feedback dell’utente. L’opinione degli utilizzatori è importante, per questo viene fortemente consigliato di includere questionari di valutazione così da venire a conoscenza dei problemi riscontrati o dei punti forti dell’applicazione mobile. Un altro strumento utile sono le valutazioni, così da avere una idea chiara e precisa di dove si viene collocati da parte dei clienti nella classifica delle migliori e peggiori app.

Questi strumenti di valorazione possono apportare benefici anche se applicati ad App interne all’azienda, non destinate ad un pubblico esterno, che forniscano un feedback da parte dei dipendenti e supportino nell’organizzazione aziendale interna.

Ma quando i punti precedenti sono stati presi in considerazione e si decide di passare all’azione per trasformare in realtà la propria idea di app e sviluppare effettivamente il progetto, diventa molto importante scegliere lo sviluppatore giusto. Un ottimo consiglio è quello di richiedere allo sviluppatore di fornire un portfolio di progetti precedenti e di fissare tappe intermedie, così da poter apportare modifiche durante il corso del lavoro stesso.

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi