Le formiche si arrabbiano: un singolare studio ci rivela come

Un gruppo di ricercatori codifica i meccanismi che rendono le formiche aggressive o tolleranti.

Le società di formiche sono basate su un modello amico/nemico, in cui proteggere la regina e la colonia è vitale. Vanderbilt sta studiando l'aggressività nelle formiche per meglio comprendere questa struttura e comportamento Vanderbilt University/Joe Howell)
0

La ricerca ha quindi isolato il marcatore per attraverso il quale le formiche si arrabbiano. I risultati sono stati riportati sul Journal of Experimental Biology.

Le formiche si arrabbiano con la chimica

Le formiche hanno una struttura sociale specializzata e complessa. La loro capacità di coordinazione è dovuta ad un sistema di comunicazione chimica, costituita da complesse secrezioni odorose sul corpo degli insetti sociali, i cui segnali vengono codificati precisamente da ogni membro di una colonia.

Questo sistema permette alle formiche  di capire se un individuo appartiene a un altro gruppo e se è necessario o meno attaccarlo. Le formiche leggono i marcatori chimici sull’intruso attivando delle particolari risposte e “sbloccando”  i relativi comportamenti. Durante lo studio, il team guidato da Laurence Zwiebel ha scoperto che le formiche si arrabbiano solo in risposta a alcuni specifici marcatori nella chimica dell’intruso, mantenendo una tendenza naturale all’accettazione in caso contrario.

Studiare l’aggressività delle formiche

Per studiare questo sistema a “sblocco” il team di ricerca ha raccolto numerose formiche Camponotus floridanus da nove differenti colonie della Florida.  Zwiebel aveva testato precedentemente un agente chimico in grado di sopprimere o sovraeccitare i recettori delle formiche.

L’esperimento si è svolto in suggestive micro-arene dove si e’ provveduto a far duellare le formiche, sia della stessa colonia che di colonie differenti, così da filmare le reazioni e studiarle.  Dopo numerosi morsi, spintoni e trascinamenti, i risultati sono stati chiari: le formiche i cui recettori erano disturbati dall’agente chimico non attivavano atteggiamenti aggressivi, a differenza di quelle con recettori normali.

Comprendere le formiche

Accettare un compagno e allontanare un intruso sono comportamenti necessari al funzionamento della vita sociale di una colonia. A detta di Stephen Ferguson, co-autore dello studio, sapere perché e come le formiche si arrabbiano tra loro ci permette di comprendere meglio il loro successo. Inoltre, comprendere il funzionamento degli animali sociali è un passo avanti verso una maggior comprensione dei nostri comportamenti.

Daniele Tolu

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi