Le scoperte casuali che ci hanno cambiato la vita

0

Tantissime scoperte sono state casuali, magari sta stava cercando altro. Molte storie sono discutibili. Ad esempio, quella che dice che le lavandaie si accorsero di lavare meglio i panni al fiume, quando venivano buttate le ceneri dei morti, da cui l’uso di cenere bianca per lavare i capi. Ricordiamo la storia ingarbugliata sull’invenzione del telefono, che vede i due litiganti Meucci e Grambel. Ho cercato di riportare le scoperte che secondo me sono più interessanti.




Le scoperte casuali dei cibi

Nel 1905, Frank Epperson lasciò sul davanzale un bicchiere di acqua e soda girato con un bastoncino, poi andò a letto. Fu una gelida nottata di inverno. La mattina dopo trovò il ghiacciolo. Fece fluire acqua calda fuori al bicchiere e lo tirò via. Nel 1923 ottenne il brevetto del popsicle.

I cookies sono nati nel 1938. Ruth Graves Wakefield stava impastando i biscotti, quando si accorse di non avere il cioccolato in polvere. Prese una barretta di cioccolato e la spezzetto, sperando che si sciogliesse, ma fortunatamente non si sciolse!

Le scoperte casuali dei farmaci

Nel 1928,il medico Alexander Fleming notò una cosa importante: i soldati muoiono più per le infezioni postume, che per le ferite immediate. Lo studioso stava analizzando dei vetri, quando nota la formazione di una muffa in uno di essi, vecchio di un mese. I vetrini vicini, contenenti stafilococco, erano stati aggrediti: aveva scoperto la penicillina.

Negli anni 80, la Pfizer stava studiando un farmaco per la pressione bassa che si rivelò un buco nell’acqua. Poi però in alcuni pazienti si manifestò un effetto collaterale, così cambiarono i piani e nel 98 “sfornarono” il viagra.



Altre scoperte casuali

Era il 1945, l’ingegnere Percy Spencer stava costruendo una valvola per apparati radar. Mentre uno degli apparati era accesso notò che la sua barretta di cioccolato si stava sciogliendo, così scoprì. Intuendo subito cosa fosse successo, ricreò l’esperimento con dei pop-corn. Percy è il padre del forno a microonde.

Spencer Silver era un ricercatore che stava studiando delle colle adesive. Tuttavia, nel 1968 ottenne una cosa “inutile“. Due fogli di carta si potevano pure staccare senza lasciare segni. Alcuni anni dopo, un suo collega pensò bene di sfruttare questa invenzione, ed ottenne il blocco da bigliettini semi-adesivi, il Post-it.

Daniel Pastore




Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi