L’effetto dei tatuaggi sulla salute e sulle ghiandole sudoripare

Un nuovo studio americano ha analizzato l’effetto che possono avere i tatuaggi sulle ghiandole sudoripare tatuate e sulla salute


Quante controindicazioni sono state elencate sulle iniezioni di inchiostro nella pelle? Sicuramente decine e decine, ma la scienza non intende fermarsi, anzi, sta per scoprire un nuovo effetto che i tatuaggi possono avere sulla salute e in particolare sulla sudorazione.




Il fastidioso e appiccicoso sudore è forse la cosa più odiata quando c’è una giornata calda. Ma tutti sanno che è indispensabile per raffreddare il corpo.  Infatti,  un malfunzionamento delle ghiandole sudoripare o una scarsa traspirazione potrebbe causare danni. I tatuaggi possono ostacolare la produzione di sudore? A questo ci ha pensato uno studio americano, che su un campione di giovani tatuati ha verificato il funzionamento delle suddette ghiandole esaminando sia le parti del corpo coperte dall’inchiostro, che quelle libere. Ecco il risultato.

L’inchiostro ostruisce le ghiandole sudoripare?

Lo studio è stato pubblicato dalla rivista Medicine and Science in Sports and Exercise, nato dal fatto che l’inchiostro viene iniettato alla stessa profondità in cui si trovano le ghiandole sudoripare. Pertanto è stata effettuata una sperimentazione su un campione di 10 ventenni di sesso maschile, tatuati su aree di almeno 5 centimetri circa. Per sapere quale può essere l’effetto dei tatuaggi sulla salute  si è stimolata chimicamente la sudorazione mediante un cerotto. L’esperimento ha avuto luogo sia sulla pelle tatuata che su quella libera. Il risultato è stato sorprendente: l’area del tatuaggio ha prodotto circa la metà del sudore prodotto dall’area libera.




Un po’ di  chiarezza sul risultato dello studio

Ormai è risaputo il rischio che si corre nel farsi iniettare dell’inchiostro sotto la pelle, se a questo si aggiunge anche l’ostruzione delle ghiandole sudoripare, allora l’effetto dei tatuaggi sulla salute sarebbe a dir poco negativo. Tuttavia è anche vero che i risultati di quest’ultimo studio meriterebbero un’analisi più approfondita. Infatti il processo che è stato usato per stimolare le ghiandole è diverso da quello fisiologico del corpo quando si riscalda.




Il dottor Riccardo Borroni, dermatologo di Humanitas, sottolinea infatti che non sono ancora disponibili dati sull’effetto dei tatuaggi sulla sudorazione in condizioni naturali. Tuttavia si evince che:

Gli effetti più precoci consistono nella perdita dell’integrità della barriera epidermica, attraverso il passaggio degli aghi, con conseguente necrosi. Una parte del pigmento fuoriesce, attraverso i fori stessi, attraverso l’epidermide. Già nelle prime ore successive al tatuaggio, l’inchiostro comincia ad essere fagocitato dai globuli bianchi del sistema immunitario.

Ciò significa che un effetto dei tatuaggi sulla salute, può essere una variazione del sistema immunitario, oltre che l’aumento del rischio di subire dei colpi di calore.

Silvia Zingale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *