Letteratura Lesbica: Wu Zao e Anne Lister

Dalla parte di chi lotta per essere riconosciuto, dell'essere umano e dei suoi diritti.
Contribuisci a preservare la libera informazione.

DONA

Sono stati diversi, nel corso dei secoli, i volti che hanno arricchito e dato forma alla letteratura lesbica. Nella Cina e nel Regno Unito del XIX secolo, due donne – Wu Zao e Anne Lister -lasciano un’impronta indelebile.

Dopo Saffo e Laudomia Forteguerri, pioniere di questo sottogenere letterario, è doveroso citare il contributo di altre due figure, Wu Zao e Anne Lister, nel panorama della cultura lesbica.

Wu Zao, una donna di talento

Wu Zao (1799 – 1863) è considerata una delle poetesse lesbiche più importanti della storia cinese. Una piccola parte del suo lavoro è stata tradotta unicamente in inglese.

Figlia di un mercante, fu la prima della sua famiglia a imparare a leggere, scrivere, suonare strumenti musicali e dipingere. Non si sa da chi abbia imparato, dato che le donne appartenenti alla classe dei mercanti non erano istruite. Anzi, in questo periodo,  vigeva il detto: “Una donna senza talento è una donna virtuosa”. Wu Zao si allontanò del tutto allontanata da questa mentalità, diventando una delle poche scrittrici e compositrici di questo periodo. Utilizzò le sue opere per parlare del suo desiderio di rompere la visione tradizionale del ruolo della donna.

Confessioni

Dalle sue poesie è chiaro che abbia avuto relazioni con altre donne, anche se a livello biografico non sono pervenute dimostrazioni. Si pensa, comunque, che abbia avuto molte amanti durante la sua vita, considerando anche che il matrimonio combinato con un altro mercante l’aveva resa infelice.

Scrisse poesie erotiche per diverse cortigiane. L’esempio che è stato tramandato e tradotto è anche considerato uno dei suoi lavori più importanti: una poesia dedicata a Ch’ing Lin.

Voglio possederti completamente –
Il tuo corpo di giada
E il tuo cuore promesso.
È primavera
Vaste nebbie ricoprono i Cinque Laghi
Mia adorata, permettimi di comprare una barca dipinta di rosso
E di portarti via,

Le poesie scritte da Wu Zao, insieme alle sue canzoni, sono vere e proprie confessioni d’amore, che hanno fatto il giro della Cina, ispirando decine di altre scrittrici.

Anne Lister, una donna di primati

Anne Lister (1791 – 1840), proprietaria terriera, diarista, è ricordata come la prima lesbica moderna, per il modo libero in cui viveva la sua omosessualità.

Durante il collegio conobbe il suo primo amore, Eliza Raine, che in seguito alla sua espulsione – probabilmente a causa della stessa relazione – non rivide più.
Negli anni successivi fece dei viaggi in giro per l’Europa ed ebbe relazioni con altre donne. Grazie all’eredità dello zio, Anne conobbe una libertà economica sconosciuta alla maggior parte delle donne dell’epoca.

Tornata nel Regno Unito, Anne instaurò una relazione stabile con  Ann Walker. Nel 1834 le due donne ricevettero insieme la comunione durante la domenica di Pasqua, e da quel momento si considerarono sposate a tutti gli effetti. Cambiarono i propri testamenti in favore l’una dell’altra e vissero insieme fino alla morte di Anne. All’epoca la cerimonia non aveva nessun valore legale, ma la loro unione viene  comunque considerato il primo matrimonio gay del Regno Unito.

Testimonianza

Nel 1806, durante gli anni del collegio, Anne Lister iniziò ad annotare su dei pezzi di carta i messaggi segreti mandati a Eliza Raine. Così nacquero i suoi diari, che contano un totale di 7720 pagine. Una parte di queste pagine furono crittografate con una cifratura che combinava lettere greche, grande passione di Anne, simboli algebrici, punteggiatura e simboli zodiacali. Nei suoi scritti, Anne esplorava la propria identità sessuale, parlando dei suoi sentimenti e desideri per altre donne, e anche dei suoi metodi di seduzione.

Io amo esclusivamente il bel sesso & ne sono ricambiata.

I diari di Anne Lister rappresentano anche una vera e propria testimonianza sociale, politica ed economica di questo periodo, dal momento che la scrittrice annotava nel dettaglio eventi locali e nazionali, i dati sul meteo o sui suoi affari.

Dopo la sua morte, gli scritti furono decifrati da uno dei suoi eredi. Scoprendo la loro natura saffica, decise di nasconderli. Ma dal 2011, i diari sono stati inseriti nel programma Memoria del mondo dell’UNESCO, considerati come uno studio intimo sulla sessualità lesbica. E nel 2019, sulla base dei diari, la BBC e la HBO hanno prodotto la serie tv “Gentleman Jack“, scritta da Sally Wainwright.

Nello stesso anno, la città di York ha deciso di commemorare Anne e Ann con una targa blu profilata con i colori dell’arcobaleno, sistemata su una parete dell’Holy Trinity Church, che omaggio e ufficializza il loro matrimonio:

Anne Lister (1791-1840) di Shibden Hall, Halifax, Lesbica e Diarista ricevette i sacramenti qui per suggellare l’unione con Ann Walker, Pasqua 1834.

L’importanza di questo gesto è pari a quella che Anne Lister ha avuto, a sua insaputa, per la comunità lesbica.

Anne verrà ricordata come una donna che ha vissuto e amato con coraggio, consapevolezza e libertà.

Se abbandoniamo la natura abbandoniamo la nostra unica guida certa e, da quel momento, andiamo contro noi stessi.

Carlotta Pinto

Stampa questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.