Tematiche LGBT: nel 2017 meno news ma più intrattenimento

Secondo i dati del Diversity Media Report nel 2017 sono calate le notizie si temi del mondo Lgbt ma sono aumentati i contenuti nelle serie tv e nel cinema.

I dati saranno presentati in occasione dei Diversity Media Awards che si terranno il 23 maggio a Milano.

0

La politica si occupa meno di tematiche Lgbt e questo ricade anche sui contenuti dell’informazione. Ma se i Tg scarseggiano di notizie Lgbt il mondo dell’intrattenimento ne è quasi invaso. È quanto emerge dall’ultimo Diversity Media Report, l’indagine condotta dall’associazione Diversity di Francesca Vecchioni e dall’Osservatorio di Pavia che monitora i contenuti a tema Lgbt nell’informazione e nell’intrattenimento. L’indagine ha anche il compito di “sondare” l’incidenza dei temi sulla diversità nella società civile. Ne deriva che se la politica non riesce ad affrontare queste tematiche ci pensa la società civile ad alimentare il dibattito.



I dati sull’informazione

Sono stati due i filoni sui quali si è svolta l’indagine: quello dell’informazione, curato dall’Osservatorio di Pavia, e quello sull’intrattenimento, curato dall’associazione Diversity.

Per quanto riguarda l’informazione, il report ha analizzato le edizioni serali dei telegiornali italiani dal 1° gennaio al 31 dicembre 2017. Le notizie sono state prima indicizzate e archiviate e poi ricodificate per temi inerenti la comunità Lgbt e per tipo di fonte giornalistica. Su un totale di 50.803 notizie solo 291 hanno riguardato tematiche sulla diversità, pari allo 0,6%. Il 2016 aveva toccato il 2,1%, complice anche il DDL Cirinnà sulle unioni civili.

Tradotto in soldoni, significa che finché la politica era impegnata a occuparsi dell’argomento anche l’informazione ne veniva alimentata di conseguenza; terminato l’iter di approvazione della legge con i decreti attuativi nel gennaio 2017, l’incidenza delle tematiche Lgbt nelle agende dei telegiornali ha subito un forte calo.

L’informazione si è prevalentemente concentrata su episodi di violenza e criminalità che ha inciso per il 45% sulle notizie a sfondo Lgbt; seguono le notizie su episodi di discriminazione (14,8%) e infine quelle su matrimoni e unioni civili (10%).

I dati sull’intrattenimento

Se la politica non è più la fonte principale sulla divulgazione di notizie sulla diversità (dal picco del 48,7% del 2016 è scesa al 14,1% del 2017) a raddoppiare è l’incidenza nella società civile. Le fonti sulle tematiche Lgbt in questo caso passano dal 6,6% del 2016 all’11,7% del 2017. Nella società hanno inciso le good news, ovvero notizie riguardanti personaggi pubblici come Ana Brnabic, la prima premier lesbica del governo serbo, oppure come Leo Varadkar, il premier irlandese dichiaratamente omosessuale.

I dati aumentano anche sul fronte dell’intrattenimento. I contenuti a tema Lgbt nel 2017 sono aumentati del 246%, con l’incremento maggiore registrato dalle serie tv italiane. Nel 21,7% dei prodotti analizzati si riscontrano contenuti Lgbt e il discorso vale anche per il cinema. Sono in calo invece i temi sulla diversità nei programmi televisivi che registrano un -3,6%.



Diversity Media Awards

I dati completi del report saranno ufficialmente presentati il 23 maggio 2018 in occasione dei Diversity Media Awards che si terranno al Teatro Vetra di Milano. Verranno premiati i contenuti e i personaggi che più si sono distinti nella rappresentazione e e diffusione di tematiche Lgbt. L’evento vedrà la direzione artistica e la conduzione affidate a Fabio Canino affiancato da Diana Del Bufalo e con Guglielmo Scilla (lo youtuber Willwoosh) come inviato speciale.

Fino al 20 maggio saranno aperte le votazioni sul sito dell’associazione per votare i nominati nelle varie categorie. La serata dei Diversity Media Awards sarà dunque non solo l’occasione per rendere pubblico il lavoro di indagine di Diversity ma sarà anche il momento culminante dell’impegno quotidiano che l’associazione mette in atto per promuovere sensibilità e inclusione verso le tematiche Lgbt.

Nicolò Canazza

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Continuando a navigare sul sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi