Lidl si butta nell’edilizia: le prime costruzioni avverranno in Regno Unito

Il discount tedesco intende costruire 3000 edifici a Londra

Un supermercato Lidl in South Carolina, Stati Uniti. Fonte:commons.wikimedia.org, foto di DoulosBen
0

La grande catena di supermercati tedesca Lidl, dopo essersi espansa nel ramo dei viaggi organizzati, ha intenzione di entrare nel campo dell’edilizia. Già dal prossimo anno, forse la prima costruzione eseguita dal noto marchio discount vedrà il suo completamento nel Regno Unito.

La prima struttura sarà la scuola elementare Deer Park, a Richmond, sarà fornita di cortile e campi sportivi e occuperà uno spazio di due piani, al di sotto dei quali ci sarà un negozio Lidl. La scelta di puntare su edifici di utilità pubblica come le scuole non è casuale: infatti l’azienda tedesca, nell’obiettivo di ottenere più licenze e permessi per la costruzione di nuovi punti vendita, con questa mossa vuole convincere le amministrazioni che lo sviluppo edilizio da loro proposto può essere di beneficio a tutta la comunità. Lidl prevede l’edificazione anche di abitazioni, uffici e alberghi.

lidl
La mappa mostra la presenza di Lidl a livello mondiale nel 2013; i Paesi in blu scuro sono quelli dove è presente una catena di punti vendita, mentre in azzurro sono contrassegnati i paesi dove era prevista l’espansione. Fonte: commons.wikimedia.org, immagine di LnG91

Alcuni piani edilizi saranno totalmente a carico dell’azienda, mentre nei progetti di più ampio respiro ci sarà una collaborazione con gli urbanisti. Le case saranno economiche, dirette quindi ad acquirenti delle classi medio-basse, che rappresentano anche la maggioranza della clientela fissa di Lidl.

Tale genere di politica aziendale comunque non è inusuale nel Regno Unito: infatti, catene britanniche come Tesco hanno fatto praticamente la stessa cosa, creando attorno ai loro punti vendita degli aggregati abitativi ed in alcuni casi recuperando attività a rischio di chiusura, trasformandoli in negozi forniti di alcuni alloggi nei piani superiori: questa prassi garantisce al punto vendita un clientela fissa che vive nei paraggi, maggiormente indotta a servirsi in questi negozi dalla vicinanza alla propria abitazione. Nel dettaglio, Lidl spinge molto sulle autorizzazioni edilizie nel sud-est londinese, dove deve fare i conti con la sua principale rivale, la connazionale Aldi.

Lidl, parimenti a molte altre catene di discount come Eurospin o Penny Market, ha visto una grandissima ascesa in tutta Europa grazie alla grande competitività in fatto di prezzi e tipi di prodotti in vendita, a scapito di altre catene di vendita al dettaglio e negozi indipendenti.

Il responsabile di Lidl nel Regno Unito, Christian Härtnagel, ha affermato in un’intervista al Guardian:

Siamo fieri che i nostri punti vendita stiano giocando un ruolo sempre più importante nelle pianificazioni urbane eterogenee, che a loro volta stanno sostenendo importanti iniziative. Per noi significa molto poter dare sostegno a tante delle comunità di cui facciamo parte offrendo valore aggiunto oltre al cibo conveniente.

Barbara Milano

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi