Lindsey Vonn annuncia il ritiro, 82 le vittorie in Coppa del Mondo

L'addio dopo i prossimi Mondiali in Svezia

0

Lindsey Vonn dice basta. Il ritiro dal Circuito Bianco dopo i Mondiali in Svezia.

Alla fine la Regina delle Nevi deve abdicare. Un po’ per i guai fisici continui, l’ultimo durante la prova di Coppa del Mondo a Cortina, un po’ perché le eredi stanno incalzando. Mikaela Shiffrin su tutte.

Lindsey Vonn appende gli sci al chiodo, e lo annuncia con un lungo post su Instagram dove elenca non solo le sue vittorie e il quasi record (82 volte sul gradino pù alto del podio, a soli 4 passi da Ingmar Stenmark), ma la necessità di dire basta, dopo che il suo corpo le sta chiedendo di smettere. Ma non lo fa di punto in bianco, l’addio non sarà così improvviso. C’è un ultimo appuntamento da onorare: i prossimi mondiali di Are, in Svezia. Dopodichè calerà il sipario.

Solo per fare un riassunto del suo Palmarès: 3 medaglie olimpiche (1 oro e 2 bronzi); 7 piazzamenti mondiali, due volte sul gradino più alto del podio con la medaglia d’oro al collo.

Poi ci sono le Coppe del Mondo: 4 quelle generali, ben 13 quelle di specialità. Il suo regno restano le discipline veloci, la discesa libera e il supergigante. Raramente si è cimentata in quelle tecniche, e la Vonn ha anche collezionato 3 Coppe del Mondo in combinata. Parliamo quindi di un’atleta completa, e che ha fatto dell’immagine una delle sue armi forti. D’altronde, l’annuncio dell’addio alle gare lo ha fatto tramite social network. Stesso mezzo utilizzato per documentare i suoi allenamenti e le sue riabilitazioni da infortuni.

Per Lindsey l’immagine non è sempre stato tutto, ma è stata ed è parte importante di una ragazza che rappresenta quasi un’azienda. Il prototipo 2.0 dell’essere atleti, con lo sponsor in prima vista ed un sempre chiaro riferimento/ringraziamento alle aziende che la supportanto.

La Vonn non è solamente sport, è anche gossip. La sua storia con Tiger Woods è stata vista come una delle più tormentate, anche perchè il giocatore di golf era uscito da un’altra storia privata tormentata. Erano gli sportivi più in vista degli Stati Uniti e non solo, due autentici brand, e la rottura è arrivata, neanche a dirlo, tramite annuncio su Facebook. Da uno sportivo all’altro, Lindsey adesso è accompagnata dall’hockeista PK Subban, difensore dei Nashville Predators.

Che potesse diventare la regina dell’epoca moderna dello sci era quasi scontato, per una ragazza nata in Colorado a Vail. Ha segnato un’epoca, è la sciatrice più vincente. E’ fonte di ispirazione per le nuove leve, non solo per quelle americane, non solo per le atlete a stelle e strisce. Nell’epoca della globalizzazione, Lindsey Vonn rappresenta per lo sci quello che Cristiano Ronaldo è per il calcio. Atleta a 360 gradi, che ha vinto tutto quello che c’era a disposizione, con la speranza di poter lasciare il segno anche nell’ultimo appuntamento mondiale.

Poi può anche calare il sipario tra gli applausi del pubblico, dopo che Lindsey Vonn annuncia il ritiro.

Simone Parisi

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi