Lo sciacallaggio dei giornalisti

0

macchina da scrivere

Il compito dei giornalisti?… Raccontare, informare e riportare la realtà dei fatti; ma è proprio qui che (come si suol dire) i nodi vengono al pettine!! Ma vediamo cosa dice prima di tutto la costituzione:
“ E’ diritto inderogabile dei giornalisti la libertà d’informazione e di critica, limitata dall’osservanza delle norme di legge dettate a tutela della personalità altrui ed è loro obbligo inderogabile il rispetto della verità sostanziale dei fatti, osservati sempre i doveri imposti dalla lealtà e dalla buona fede…”

Il giornalismo di oggi però, sia quello televisivo che quello della carta stampata, non rispecchia ne rispetta questi principi. Cio che oggi ci viene venduto come giornalismo, è in realtà a volte spazzatura, altre volte ancora semplice e puro sciacallaggio. Eh già , espressioni forti, ma non è la prima volta che vengono usati per definire i mass media. Purtroppo c’è da dire che questa professione è pressante… la velocità e la necessità di realizzare uno scoop la fanno da padroni. Non importa cosa tu debba dire .. l’importante  è che sia una notizia che attrae la gente, il pubblico; perché ciò porta più audience quindi più investitori . Queste non sono certo informazioni nuove.. ma ormai sempre più testate giornalistiche e canali televisivi lavorano in questa direzione. Tale tattica avrà gonfiato il portafoglio dei proprietari delle testate giornalistiche, ma sta prosciugando la dignità di questo mestiere. Vorrei riportarvi qui la petizione pubblicata sul sito: “Firmiamo.it”, che dal 2007 è il primo sito di petizioni italiano:

Negli ultimi anni il giornalismo è a dir poco scaduto notevolmente. Ricordo che c’erano autentici giornalisti, sia della carta stampata sia reporter, che prendevano sul serio il loro lavoro.”
Come possiamo dar torto a chi ha scritto queste parole. La professionalità sembra avere importanza solo nei testi ormai.

“ Quando trattavano di un argomento lo facevano con discrezione e professionalità. Oggi…., hanno ridotto ogni tipo d’informazione come se fosse uno spettacolo vero e proprio, abbiamo questa mania di copiare tutto quello che viene dall’america. Orma i mass media vivono solo di programmi scadenti, nei quali costruiscono la storia del momento, invitando l’interessato che ovviamente sotto un cospicuo compenso, accetta di essere intervistato per raccontare la propri tragedia, dal primo pivello che riesce a fare lo scoop. Così l’audience aumenta….. Ciò che è più tragico vedere i mass media avventarsi come sciacalli e continuare per giorni, per settimane, per mesi ad inventarsi notizie, spesso non vere, senza più un’etica. Non si riesce nemmeno più a seguire un telegiornale con calma, sembra che ognuno parla per se stesso, senza considerare che chi ascolta una notizia non riesce a stare dietro ad una voce che non ha ne punti ne virgole e l’unica cosa che interessa fare tutto velocemente….”

Cio di cui abbiamo veramente bisogno nella nostra epoca è la riscoperta di questo mestiere. Ma pare che malgrado tutti i richiami e le parole spese su questo argomento, le cose non accennano a cambiare e anzi…. In occasione dell’ultima tragedia che ha colpito la nostra nazione, il terremoto che ha devastato Amatrice, l’Ordine Nazionale dei Giornalisti si è visto costretto ad intervenire con il seguente comunicato;

L’Ordine dei Giornalisti ricorda le regole base della professione: il rispetto dell’essenzialità della notizia e della verità sostanziale dei fatti. Occorre evitare immagini, comportamenti e cronache che violano la privacy e la dignità delle vittime, morte e vive, che non solo nulla aggiungono alle dimensioni della tragedia, ma nulla hanno a che fare con l’etica e il giornalismo…”

Il comunicato stampa è stato reso pubblico il 25 agosto scorso sul sito ufficiali Stampa Nazionale. Questo articolo non vuole ledere o intaccare gli sforzi, oppure ridicolizzare il lavoro dei giornalisti, ma vuole porre luce su un problema che sta costringendo molti professionisti del settore, se non tutti, a ricercare e costruire notizie solo per rispettare le richieste di chi sta al vertice… piu notizie che facciano scalpore…. Questo pone gli stessi sotto forti pressione; ne risultano quindi servizi o argomenti costruiti non per informare ma per manipolare o per attirare i lettori e basta. Siamo quindi ben lontani dallo scopo iniziale per cui nasce il giornalismo….

Asmaa Aboulabil 

 

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi