Malasanità a Napoli, dimenticata pinza nell’addome durante intervento

0
Malasanità a Napoli: il caso si è verificato mercoledì scorso e ha visto come protagonista una donna di 49 anni che si era recata all’ospedale di Loreto Mare di Napoli per essere sottoposta ad un intervento finalizzato a risolvere una patologia di utero fibromatoso. I medici, durante l’intervento, hanno dimenticato una pinza nell’addome della paziente. L’attrezzo è stato prelevato nel giorno di Pasqua.

La vicenda

Mercoledì scorso una donna di 49 anni è stata sottoposta ad un intervento all’addome per risolvere un problema di utero fibromatoso. Dopo qualche ore dall’intervento, la paziente ha iniziato a lamentare forti dolori nella zona interessata.  I medici, dopo alcuni accertamenti, hanno scoperto la presenza dell’attrezzo chirurgico nell’addome della paziente.  L’allarme dei medici sarebbe partito dopo il conteggio post intervento: all’appello mancava la pinza chirurgica. L’attrezzo è stato rimosso attraverso un altro intervento nel giorno di Pasqua.

Via alle indagini

A denunciare questo caso di malasanità ai Nas è stato il commissario dell’Asl Napoli 1, da cui dipende l’ospedale Loreto Mare. ll commissario dell’Asl Ciro Verdoliva ha già aperto un’indagine interna per appurare la veridicità di quanto accaduto con dettaglio e precisi riferimenti a fatti e protagonisti. La relazione relativa a questo caso dovrà essere inviata entro lunedì 29 aprile e dovrà riportare eventuali responsabilità e/o comportamenti così da permettere la valutazione di eventuali azioni conseguenziali. Ieri mattina i militari del Nas hanno sequestrato la cartella clinica relativa all’intervento.




Malasanità a Napoli

Purtroppo questo non è il primo caso di malasanità nel capoluogo campano. L’ultimo caso riguarda il decesso di un ragazzo di 25 anni sottoposto a trattamento psichiatrico a partire dal 28 marzo. Il suo decesso è stato constatato da un inserviente che la mattina del 9 aprile passava per portare la colazione ai pazienti. Secondo i genitori si tratterebbe di una vicenda alquanto nebulosa in quanto il figlio non aveva mai sofferto di problemi fisici. Anche in questo caso, è stata aperta un’indagine interna per far luce sulla vicenda.

Giulia Danielli

 

 

 

 

Source Ansa Tgcom24 Leggo

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi