Maltempo in Liguria: allerta arancione su Toscana e Lazio

Dalla parte di chi lotta per essere riconosciuto, dell'essere umano e dei suoi diritti.
Contribuisci a preservare la libera informazione.

DONA

Per il maltempo in Liguria sono caduti circa 460 millimetri di pioggia. Il tutto in 12 ore. I vigili del fuoco stanno lavorando in tutta la regione. Nel frattempo temporali e piogge si spostano al sud.

 

Pioggia, temporali, vento e freddo. È come da previsioni arrivato il maltempo in Liguria, abbattendosi nel nord Italia e creando disagi e molteplici danni. La regione tirrenica ha già diramato l’allerta arancione, con 460 millimetri di pioggia caduti in sole 12 ore. Strade allagate, impossibilità di circolazione, auto e mezzi bloccati, ha portato anche alla chiusura delle scuole in moltissimi comuni: Sestri Levante, Chiavari, Santa Margherita Ligure, Albissola Superiore. Anche Rapallo, Recco e soprattutto Genova hanno subito innumerevoli allagamenti, nei sottopassaggi (pedonali e non), nei garage e ovviamente nelle abitazioni.

Sebbene Genova non è la prima volta che si ritrova a dover affrontare alluvioni e le sue conseguenze, la condizione nel capoluogo sarebbe più gravosa: sulla A10, l’uscita di Pegli è chiusa in entrambe le direzioni. Stessa cosa sull’Aurelia ad Arenzano. Sulla 456, una delle strade più importanti della Liguria, il traffico è bloccato all’altezza del comune di Mele a causa di una frana sulle carreggiate. Il trasporto ferroviario è «rallentato per danni dovuti al maltempo tra le località di Genova Sestri Ponente e Castelluccio e tra Genova Voltri e Cogoleto, dove è allagato il sottopasso», ha spiegato in un tweet la regione.

Per non bloccare i trasporti, sono stati attivati i servizi sostitutivi tra Genova Piazza Principe e Savona.
Tuttavia, vigili del fuoco, protezione civile e soccorsi, si sono già messi a lavoro per ripristinare la viabilità e riportare una situazione stabile.



Maltempo previsto su Lazio e Toscana

La Liguria non è stata la sola colpita dal maltempo. Anche il Piemonte ha avuto i suoi danni. La perturbazione ha colpito la provincia di Alessandria, dove piogge e maltempo «hanno interessato quasi tutto il territorio provinciale apportando accumuli compresi tra i 15 e i 40mm nelle zone di pianura e bassa collina» , ha spiegato la Protezione Civile regionale. Sul confine ligure i corsi d’acqua hanno anche registrato aumenti «tra i 120 e i 250mm». Allerta arancione registrata anche in Lombardia, tra i laghi e le Prealpi del Varesotto. Forte pioggia a Milano, ma per il momento non sono state registrate criticità. Vengono però monitorati i livelli dei fiumi Seveso e Lambro.

Nelle prossime ore, la perturbazione si dirigerà verso la Toscana e parte del Lazio. Si prevedono grandinate e temporali. Inoltre, con lo scontrarsi di temperature ancora calde ed estive, si potrebbero creare fenomeni violenti e persistenti che persisterà sulle coste. Tuttavia, dopo un paio di giorni con tempo stabile e temperature vicine alla media stagionale, arriveranno peggioramenti nel fine settimana.

Anna Porcari

Stampa questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.