Esprimi il mandala che c’è in te

I mandala come simboli spirituali antichissimi, stupendi vortici di colori e forme

I màndala come simboli spirituali antichissimi, stupendi vortici di colori e formeRappresentare il proprio mondo interiore e quello esteriore grazie ai mandala. Si tratta di un simbolo spirituale appartenente a numerose tradizioni religiose, come Induismo e Buddismo; in sanscrito significa ‘cerchio’, ‘centro’ e rappresenta l’universo. Non solo espressione artistica però, ma anche simbolo rituale per focalizzare l’attenzione e aiutare la meditazione.

Vi sono oggi diverse forme artistiche che permettono di rappresentare i mandala: dal disegno alla pittura, sino alla realizzazione di mandala mediante sabbie colorate, tecnica madre per la realizzazione di tali simboli.

La storia e l’origine dei mandala è antica  e lontanissima, tant’è che per comprenderli davvero occorrerebbe guardarli prendere forma grazie alle abili mani dei monaci buddisti, che li creano con delle sabbie colorate fino a comporre l’immagine finale. Per completare un mandala possono volerci anche alcuni giorni, scanditi dal ritmo incessante con cui i monaci, mediante apposite cannucce, creano questi stupendi vortici di colori e forme, dando vita ad esperienze meditative a cui è anche possibile assistere.

Al termine del lavoro, indipendentemente dalla sua maestosità o dal tempo impiegato per realizzarlo, il mandala sarà distrutto durante una cerimonia conclusiva. Le sabbie perfette verranno rimescolate e versate in un corso d’acqua, a simboleggiare l’impermanenza del mondo reale.

I mandala sono oggi ampiamente utilizzati anche in Occidente in vari ambiti – come le pratiche spirituali e la psicologia – per ritrovare la calma e l’equilibrio, nonché migliorare la memoria e la concentrazione. Se siamo noi a disegnare un mandala, mediante esso possiamo rappresentare il nostro universo, composto dalla nostra visione interiore congiunta all’esteriore.

Pare che colorare o dipingere un mandala sia molto rilassante e aiuti la riflessione, complici le sue forme colorate dal contorno piccolo e preciso.

Ci proviamo?

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *